© AC Reggiana 1919
Primo Piano

Kargbo: «Dovevamo sfruttare meglio le occasioni capitate»

«Preferisco giocare come punta, ma se il mister mi vuole sull'esterno non ho problemi ad adattarmi»

Mauro Falduto
20.03.2021 19:15

Schierato in campo dall'inizio al posto di Siligardi, Augustus Kargbo ha creato non pochi grattacapi alla difesa del Cosenza che spesso è stata costretta a ricorrere alle maniere forti per fermare le sue accelerazioni.

Questo pareggio di oggi è un punto guadagnato o due punti persi?
«Secondo me è un punto d’oro, anche se abbiamo avuto diverse palle gol che dovevamo sfruttare meglio e che potevano farci ottenere qualcosa di più. Il Cosenza ha avuto le sue opportunità soprattutto a inizio partita, ma credo che nel complesso  siamo stati più pericolosi di loro».

Hai subìto qualche entrata dura dagli avversari. Pensi di non essere stato tutelato dall’arbitro in alcune situazioni?
«Non voglio parlare degli arbitri. Dico solo che sono cose che succedono in campo. Sapevamo che sarebbe stata una battaglia e che avremmo lottato su ogni pallone. Poi se l’arbitro decide o no per un fallo, si pensa comunque a giocare e ad andare avanti».

A livello fisico come stai?
«Ho recuperato le mie condizioni e ora mi sento benissimo».

Che partita ti ha chiesto di fare Mister Alvini?
«Mi ha detto di attaccare sempre la profondità. Avevamo studiato bene la partita e io come tutta la squadra abbiamo cercato di mettere in campo quanto abbiamo preparato in settimana, in base alle indicazioni del mister».

Come ti sei trovato oggi in coppia con Ardemagni?
«Molto bene.  Matteo è un giocatore di esperienza che sa lottare in campo e che gioca per la squadra. Il mister ci ha chiesto di giocare uno a supporto dell’altro e credo che lo abbiamo fatto, soprattutto nel primo tempo».

Preferisci giocare da punta o da esterno d’attacco?
«Per come gioca la squadra, preferisco il ruolo di punta in coppia con un altro attaccante. Quando sono arrivato a Reggio, mister Alvini mi ha schierato in quella posizione e mi ha insegnato i movimenti da fare in campo. In ogni caso, se il mister mi chiede di giocare da esterno, lo faccio volentieri e dò sempre il massimo  per il bene della squadra».


Vota il migliore granata in campo di Reggiana-Cosenza

Commenti

Serie B, i risultati della 30ª giornata. Lecce e Venezia a valanga, l'Empoli tenta la fuga
Gli highlights di Reggiana-Cosenza 1-1