Primo Piano

Ajeti: «Da Lecce abbiamo imparato molto. Ognuno ha giocato per il proprio compagno»

Il centrale albanese dopo il rotondo successo sul Monza: «Abbiamo dimostrato quello che sappiamo fare»

Mauro Falduto
06.12.2020 20:20

Dopo la negativa prestazione di Lecce, Arlind Ajeti si è accomodato in panchina contro la Cremonese mentre oggi, un po' a sorpresa, è tornato a vestire la maglia da titolare al posto di Espeche battagliando alla grande contro i centravanti del Monza mettendo il suo importante tassello nel successo finale.

La partita di oggi può essere il risultato di qualche insegnamento arrivato dalla partita a Lecce?
«Sì, le sconfitte possono aiutare ad imparare. A Lecce abbiamo completamente sbagliato l'approccio alla partita, ma ora è arrivato il momento di guardare avanti. Ora siamo tornati più forti e abbiamo dimostrato quello che sappiamo fare».

Si può dire una partita quasi perfetta?
«Abbiamo lavorato bene tutta la settimana, rimanendo concentrati sulla partita che dovevamo giocare. Sapevamo che dovevamo affrontare un Monza molto forte, ma abbiamo lavorato bene tatticamente e fisicamente. Siamo contenti di aver ottenuto quello che volevamo noi e il mister».

C'è ancora qualcosa su cui la Reggiana deve migliorare?
«C'è sempre da migliorare in tante cose, ma oggi siamo stati bravi sia in difesa che in attacco e siamo riusciti a sfruttare bene le manovre di contropiede. Ognuno ha giocato per il proprio compagno e questo è quello che conta».

A livello fisico, come sono le tue condizioni?
«Ho avuto qualche problema fisico iniziale, come succede a molti giocatori. Ora invece sto bene e sono contento».

Vota il migliore granata in campo di Reggiana-Monza

Commenti

Serie B, i risultati della 10ª giornata. Il Cosenza pareggia a Vicenza, Salernitana sempre in vetta
Gli highlights di Reggiana-Monza 3-0