Primo Piano

La Reggiana si impantana a Fermo, Varone non basta per trovare i tre punti

Il secondo tempo garibaldino dei marchigiani e l'espulsione di Costa indirizzano la partita sul risultato finale di 1-1

Gian Marco Regnani
24.11.2019 20:30

Mezzo passo falso dei granata contro la Fermana nella 16ª giornata di campionato. Al "Bruno Recchioni" di Fermo, la squadra di mister Alvini va in vantaggio a metà primo tempo con Varone, spreca un paio di occasioni per raddoppiare e si fa raggiungere a ridosso del 90º da un colpo di testa di Molinari arrivato nel momento di maggiore sofferenza dopo l'espulsione di Costa, causata da un duro confronto del n.15 granata con un avversario a 20' dal triplice fischio.

PRIMO TEMPO. La Reggiana ripropone dall'inizio l'assetto con due punte, Marchi e Kargbo, ma il primo a rendersi pericoloso e a sfiorare la rete dopo appena 2 minuti è Kirwan con un tiro cross dalla sinistra che va a stamparsi contro il palo a Gemello battuto. I granata iniziano a prendere le misure e passano al primo vero affondo con un passaggio in profondità di Costa per Kargbo che di tacco libera l'inserimento a centro area di Varone: il "puma" non ci pensa due volte e scarica sotto la traversa il sesto gol stagionale, portando in vantaggio la Reggiana. La reazione dei padroni di casa arriva al 32' con una punizione battuta da Bacio Terracino che taglia tutta l'area ma non trova alcuna deviazione. In chiusura di primo tempo i granata sprecano l'opportunità di raddoppiare con un contropiede partito da Kargbo e chiuso male da Marchi sul traversone di Kirwan.

SECONDO TEMPO. La ripresa inizia con una conclusione di Iotti respinta prontamente da Narduzzo, ma è la Reggiana ad alzare la voce qualche minuto più tardi per una trattenuta in area di Manetta ai danni di Kargbo, il direttore di gara però lascia proseguire tra le proteste dell'attaccante sierraleonese e di tutta la panchina. Il match scorrere se sui binari della squadra di Alvini ma al 37' ci pensa Costa a complicare tutto, rimediando un'espulsione per una presunta testata ai danni di Cognigni sanzionata con il cartellino rosso dall'arbitro dopo un consulto con il guardalinee. In dieci uomini i granata subiscono la pressione della Fermana, tuttavia la grande energia spesa in campo dai gialloblù di Antonioli produce una conclusione in porta di Maistrello e poco altro. Almeno fino a 4' dal termine, quando da un angolo concesso in modo fin troppo banale dai granata la Fermana riesce a liberare Molinari in area, colpevolemnte lasciato solo dalla difesa, che di testa fa rimbalzare la palla a terra trafiggendo un incolpevole Narduzzo: 1-1. La reazione della Regia è tutta in un tiro mal calibrato di Zanini da fuori area, invece i padroni di casa vanno vicini al colpaccio con un'inzuccata di Maistrello che all'ultimo secondo sfiora il palo graziando una retroguardia nuovamente disattenta.


Vota il migliore granata in campo

 

Il tabellino

FERMANA-REGGIANA 1-1
Marcatori: 22'pt Varone, 41'st Molinari.
FERMANA (3-5-2): Gemello; Manetta, Comotto, Scrosta; Iotti, Mantini (7'st Persia), Mane (27' st Maistrello), Urbinati, Lancini (7' st Sperotto); Bacio Terracino (36' st D'Angelo), Cognigni (36' st Molinari). A disposizione: Palombo, De Pascalis, Bellini, Isacco, Ricciardi, Fiumicetti, Badioli. Allenatore: Mauro Antonioli.
REGGIANA (3-4-1-2): Narduzzo; Espeche, Rozzio, Costa; Libutti (18' st Favale), Varone (45' st Zanini), Rossi, Kirwan; Staiti (18' st Haruna); Kargbo (27' st Martinelli), Marchi (43' st Brodic). A disposizione: Galeazzi, Santovito, Muro, Radrezza. Allenatore: Massimiliano Alvini.
Arbitro: Valerio Maranesi di Ciampino (Mittica-Gregorio).
NOTE -  Ammoniti: Urbinati, Manetta, Espeche, Iotti. Espulsi: un dirigente della Fermana nel primo tempo, Costa al 27'st. Angoli: 2-1 per la Fermana. Recupero: 2'+5'. Presenti circa 1400 spettatori di cui almeno 150 da Reggio Emilia.

Commenti

I risultati della 16ª giornata. Triestina all'ultimo respiro, Vicenza e Padova di misura
Alvini: «Abbiamo buttato via due punti»