Primo Piano

Kargbo: «In settimana mi ero allenato a lungo per fare gol di testa»

La 5ª rete stagionale dell'attaccante classe '99 è valsa il successo e il terzo posto in classifica

Gianluca Ferrari
17.12.2019 01:30

Augustus Kargbo è il match winner di Reggiana-Padova e oramai non è più una sorpresa. Grazie alla sua rete i granata hanno superato i patavini agganciando la terza posizione in classifica alle spalle di Carpi e Vicenza.

Hai segnato il tuo quinto gol in campionato, addirittura di testa...
«È una soluzione che abbiamo provato più volte in allenamento questa settimana. Sapevo che dovevo farmi trovare pronto sul secondo palo nel caso la palla fosse bassa. Il merito è tutto dello staff tecnico, ogni giorno mi alleno su questo gesto tecnico e sul colpo di testa. Se ho fatto cinque gol è grazie ai miei compagni che mi capiscono, mi aiutano tantissimo durante la settimana e quello che facciamo in allenamento riusciamo a replicarlo poi in campo la domenica».

Che cosa hai pensato in occasione della rete?
«Mentre arrivava il pallone ho pensato: se non faccio gol qua mi ammazzano, però sono riuscito a segnare e per la squadra è stata un'ottima cosa».

Riesci a spiegarci l'episodio della gomitata di Ronaldo?
«Dal quel momento in poi non ho capito più niente. Ha iniziato a girarmi la testa e ho fatto fatica a trovare la giusta lucidità».


Vota il migliore granata in campo di Reggiana-Padova

Commenti

Reggiana Femminile, il poker alla Polisportiva Aurora vale il titolo di Campione d'Inverno
Alvini: «Vittoria meritata, ma possiamo migliorare ancora»