News

Reggio Audace e Vivaevents formano i futuri coordinatori steward

Il Polo Digitale sabato ha ospitato il primo incontro formativo

Redazione TuttoReggiana
05.02.2019 18:00

Si è tenuto nella giornata di sabato l’incontro formativo rivolto agli steward che saranno abilitati al ruolo di coordinatori per la compagine Vivaevents, unità dedicata allo stewarding del Ticketing Partner granata Vivaticket.

Dalle ore 9:00 alle ore 18:00 presso la Sala Bianca del PoloDigitale adiacente alla sede della Reggio Audace circa venti steward hanno assistito agli interventi dei tre relatori di giornata: il Capo Gabinetto della Questura di Reggio Emilia e Coordinatore GOS Antonio De Iesu, il Responsabile della Sicurezza della Reggio Audace Fabrizio Ciuffreda e del Segretario generale granata Nicola Simonelli. Tra i temi trattati, la figura del coordinatore steward come supporto per la gestione dell’ordine pubblico, la responsabilizzazione delle società sportive nella gestione della sicurezza, comunicazione efficace e stili di leadership.

«Questo è stato un incontro volto a fare il punto sulla qualità del servizio di stewarding e alla formazione di coordinatori che saranno in servizio nella stadio di Reggio Emilia - ha spiegato Ciuffreda - Al centro dell’intervento, la possibilità del coordinatore di impartire ordini di servizio e la sua responsabilità nel verificare che questi siano posti in essere. Un capitolo è stato dedicato al “Codice di Condotta del Tifoso” che Reggio Audace applica in linea alle squadre di Serie A, Serie B e Lega Pro».

«Reggio Emilia è città sensibile al tema di ordine pubblico in relazione allo stadio - ha riconosciuto De Iesu - Momenti di condivisione su queste tematiche e sul futuro delle figure impiegate all’interno degli impianti sportivi sono importanti. La società che gestisce gli steward in questa città è seria e rende semplice la collaborazione con lei: abbiamo imbastito un ottimo metodo di lavoro efficace con gli steward e con la società che li gestisce. Questo sta portando risultati importanti».

«Ci sono tematiche meno tecniche, ma altrettanto importanti, che caratterizzano la formazione di un coordinatore: sono le competenze trasversali inerenti alle capacità di leadership e comunicazione all’interno del gruppo di lavoro che andrà a dirigere - l'appunto finale di Simonelli - I tifosi devono essere ospiti che vengono accolti e gestiti nel migliore dei modi: Reggio Audace porta avanti tutti i protocolli adottati dai club professionistici».

Commenti

Broso verso il recupero, Spanò resta a riposo in attesa della risonanza
Stiramento per Spanò, trasferta di Lentigione a rischio