Mercato

Il mercato è pronto ad entrare nel vivo: la punta resta l'obiettivo principale

Concreta la pista che porta a Latte Lath dell'Imolese. Difficile il ritorno in granata di Carlini

Redazione TuttoReggiana
28.12.2019 21:15

Emmanuel Latte Lath in azione con la maglia dell'Imolese © Imolese calcio

L'arrivo di Valencia non sarà l'unico in casa granata in questa finestra di mercato invernale: la società è al lavoro già da tempo per individuare un profilo che possa essere utile alla causa, specialmente in attacco, dove le assenze per infortunio hanno spesso costretto mister Alvini a scelte di formazione obbligate. Mercoledì alla ripresa degli allenamenti dunque potrebbe esserci ben più di un volto nuovo a Cavazzoli.

Il ds Tosi sta percorrerendo diverse piste e una di quelle più concrete porta all'attaccante Emmanuel Latte Lath, atleta classe '99 nativo della Costa d'Avorio in grado di svariare su tutto il fronte offensivo ma che dà il meglio di se quando è in grado di sfruttare la sua velocità gli spazi aperti, anche sulla fascia, come ha dimostrato a settembre mettendo a segno una rete proprio contro la Reggiana (2 in totale su 15 presenze). Latte Lath è di proprietà dell'Atalanta, club che potrebbe girarlo in prestito ai granata con un'operazione simile a quella già fatta in estate con Lunetta (il cui rientro è atteso a breve), ma l'Imolese non pare intenzionata a privarsene almeno fino a quando non avrà individuato un sostituto. Lunedì i rossoblù riprenderanno gli allenamenti in Romagna: un'eventuale assenza dell'ivoriano sarebbe un segnale importante per i granata.

Un altro nome circolato con insistenza negli ultimi giorni è quello di Ettore Gliozzi, centravanti classe '95 di proprietà del Sassuolo, attualmente tra le fila del Monza (1 gol in 18 presenze) che sta dominando il girone A di Serie C. Una soluzione possibile in prestito dai neroverdi, sebbene Tosi di recente abbia affermato al Resto del Carlino che la Reggiana sta cercando «...gente affamata e motivata, che arriva dal basso». Da escludere quindi, secondo gli "indizi" fornito dal ds, profili più altisonanti come Salvatore Caturano, Marco Toscano e Daniel Ciofani in uscita rispettivamente da Virtus Entella e Cremonese. Ma non è un segreto che il club granata stia guardando con attenzione alla serie cadetta per rinforzare il reparto avanzato. Un altro innesto potrebbe arrivare sulla fascia mancina: Daniele Donnarumma del Monopoli (10 presenze, 1 gol) e Alessandro Fabbri del Südtirol i nomi accostati al club granata. Apprezzatissimo dai tifosi, Massimiliano Carlini è stato contattato settimane fa da Tosi ma la differenza tra domanda e offerta per il momento rimane importante: il ritorno a Reggio del centrocampista classe '86, ora in forza alla Juve Stabia in B, rischia seriamente di rimanere solamente un sogno. Il mercato però è imprevedibile, quindi mai dire mai...

Commenti

Quintavalli archivia col sorriso il 2019: «Raggiunti obiettivi inaspettati. Adesso ci divertiamo...»
La maglia del Centenario si arricchisce di un cordino speciale che i recupera i nomi mancanti