Primo Piano

Luglio mese di fuoco, tre gare separano la Reggiana dalla Serie B

Granata in campo a partire da metà mese, sempre al "Giglio": possono bastare due vittorie per centrare la promozione. In caso di sospensione definitiva, Regia comunque in B

Redazione TuttoReggiana
08.06.2020 20:35

In serata la FIGC ha confermato le modalità con le quali si disputeranno i playoff: gara secca per le due sfide della fase del girone - come era già previsto dal regolamento originario - mentre si disputeranno in un solo scontro diretto anche i match della fase nazionale, primo e secondo turno, così come semifinale e finale

Nella graduatoria redatta dalla Federazione (consultabile qui) la Reggiana risulta essere la migliore seconda classificata dei tre gironi, pertanto se la stagione dovesse subire uno stop definitivo a festeggiare la promozione in B, prima o durante lo svolgimento dei playoff, sarebbero i granata di Alvini (ovviamente se non dovessero essere già stati eliminati da una formazione avversaria).

Il via alle danze è programmato per mercoledì 1 luglio, la finale è prevista il 22 luglio. Non sono ancora state confermate le date degli altri turni ma la Reggiana debutterà ai quarti di finale intorno al 15 luglio o qualche giorno dopo. Per coronare il sogno chiamato Serie B possono anche bastare due sole vittorie, poiché per raggiungere la semifinale è sufficiente un pareggio. Fattore campo: granata al "Città del Tricolore" nei quarti di finale e anche per semifinale e finale grazie alla migliore classifica rispetto alle concorrenti riscritta dall'algoritmo federale.

 

Le tappe dei playoff

FASE DEL GIRONE (gara secca). In questa prima fase entrano in gioco tutte le formazioni classificate dalla quarta alla decima posizione. Se tra esse è presente una formazione già ammessa alla fase nazionale poiché vincitrice o finalista della Coppa Italia, o quarta classificata nel girone di competenza della vincitrice, accede ai playoff del girone anche l'undicesima classificata (Pro Patria o Vibonese) e gli abbinamenti sono rideterminato scorrendo la classifica. Entrambi i turni sono ad eliminazione diretta in gara unica, da giocarsi sul campo della squadra meglio classificata. Le partite, in caso di parità, non prevedono né tempi supplementari né calci di rigore: in questo caso passa automaticamente il turno la squadra meglio classificata, cioè quella che ha giocato in casa. 

Primo turno (1 luglio)

  • 5a vs 10a (Robur Siena vs Juventus U23; Padova vs Sambenedettese; Ternana vs Avellino)

  • 6a vs 9a (Alessandria vs Arezzo; FeralpiSalò vs Modena; Catania vs Virtus Francavilla)

  • 7a vs 8a (Novara vs AlbinoLeffe; Piacenza vs Triestina; Catanzaro vs Teramo)


Secondo turno

  • 4a (Pontedera, Sudtirol, Potenza) vs vincente primo turno con posizione di classifica peggiore
  • Le restanti due vincenti del primo turno si sfidano in casa della formazione con la classifica migliore
     

FASE NAZIONALE (gara secca). Entrano in gioco le terze e le seconde classificate dei tre gironi oltre alla vincitrice (o finalista) della Coppa Italia. A parità di gol complessivi nei 90' non sono previsti né tempi supplementari né calci di rigore: avranno accesso al turno successivo le squadre definite “teste di serie”.

Primo turno: sono designate "teste di serie" le squadre ammesse di diritto (le terze classificate  e la vincitrice della Coppa Italia) e la migliore fra le 6 formazioni provenienti dalla fase del girone (in base al piazzamento in regular season). Le 5 "teste di serie" giocano in casa l'unica gara prevista e non possono affrontarsi tra loro: un sorteggio le abbina alle altre squadre. In caso di parità al termine dei 90’ regolamentari, avranno accesso al secondo turno le squadre definite “teste di serie”.

  • Renate vs vincente secondo turno fase del girone

  • Carpi vs vincente secondo turno fase del girone

  • Monopoli vs vincente secondo turno fase del girone

  • Ternana o Juventus U23 vs vincente secondo turno fase del girone

  • Le restanti due vincenti del secondo turno della fase del girone si sfidano in casa della formazione con la classifica migliore


Secondo turno: sono designate "teste di serie" le tre squadre ammesse di diritto (le seconde classificate) e la migliore fra le 5 provenienti dal primo turno (in base al piazzamento in regular season). Le 3 "teste di serie" giocano in casa l'unica gara prevista e non possono affrontarsi tra loro: un sorteggio le abbina alle altre squadre. In caso di parità al termine dei 90’ regolamentari, avranno accesso alla Final Four le squadre definite “teste di serie”.

  • Carrarese vs vincente primo turno fase nazionale

  • Reggiana vs vincente primo turno fase nazionale

  • Bari vs vincente primo turno fase nazionale

  • Le restanti due vincenti del primo turno si sfidano in casa della formazione con la classifica migliore

 

FINAL FOUR (gara secca). Partecipano le 4 squadre qualificate dai due turni della fase nazionale. Sono previsti due tempi supplementari da 15' e calci di rigore a parità di gol complessivi. Gli accoppiamenti delle semifinali sono determinati da un sorteggio e la gara unica sarà disputata in casa della formazione meglio classificata secondo i criteri di seguito riportati (vale anche per la finale):

a) miglior piazzamento nella classifica finale del proprio girone di cui all’Allegato 2) del C.U. n. 209/A dell’8 giugno 2020;
b) maggior numero di punti acquisiti nella classifica finale del proprio girone di cui all’Allegato 2) del C.U. n. 209/A dell’8 giugno 2020;
c) maggior numero di reti medie a partita segnate nel proprio girone nelle partite disputate fino al momento della sospensione definitiva della regular season;
d) sorteggio tra le squadre se permarrà la situazione di parità.
 

RINUNCE. Le società aventi titolo a partecipare ai playoff, e le società 11me classificate eventualmente ammesse, possono rinunciare a prendervi parte e non saranno sanzionate, a condizione che ne diano comunicazione alla Lega Pro entro le ore 19 del secondo giorno successivo alla pubblicazione del presente regolamento. Una volta comunicata, la rinuncia non potrà essere revocata. In caso di rinuncia di una società, sarà dichiarata vincitrice la squadra che la società avrebbe dovuto incontrare in base agli accoppiamenti risultanti dal presente regolamento.

Commenti

Reggiana migliore seconda: in caso di stop definitivo granata promossi in Serie B
Playoff, ecco le date: si parte il 1º luglio