Serie C

La Covisoc ne boccia otto, situazione critica per Modena e Mantova

C'è tempo fino a venerdì per presentare il ricorso

Redazione TuttoReggiana
12.07.2017 10:07

Il verdetto della Commissione di Vigilanza sulle Società di Calcio Professionistiche (Co.Vi.So.C.) arrivato ieri pomeriggio ha stabilito che sono 8 le società di Lega Pro senza i requisiti necessari per iscriversi al prossimo campionato di Serie C.

Oltre a Mantova, Maceratese, Akragas e Messina che non avevano presentato la fidejussione da 350mila euro, si sono aggiunte Arezzo, Fidelis Andria, Juve Stabia e Modena. La situazione più critica riguarda Mantova e Maceratese, ad un passo dal fallimento, mentre il Modena deve riuscire a trovare tra i 400 e i 600mila euro per saldare il debito con l'Agenzia delle Entrate entro venerdì. Il patron gialloblù Caliendo assicura di avere trovato degli acquirenti affidabili (ma ancora sconosciuti) ai quali affidare la società con i debiti risanati, ma il tempo stringe e oltre Secchia comincia a calare lo spettro della retrocessione tra i dilettanti. C'è tempo sino a venerdì per mettersi in regola con i conti e presentare ricorso, poi tra il 19 e il 20 luglio sarà dato il verdetto definitivo.

Chi sicuramente non prenderà parte al prossimo campionato di terza serie è il Como, non affiliato alla FIGC, mentre a Latina il calcio professionistico potrebbe tornare grazie al Racing Club Roma che, acquisito il titolo sportivo del Fondi, potrebbe spostarsi sul litorale con il nome di Racing Club Latina.


(Nella foto il patron canarino Antonio Caliendo)

Commenti

Guidone: «La mia priorità è il rinnovo con la Reggiana»
Un nuovo vice allenatore per mister Menichini