L'avversario

L'avversario - FeralpiSalò, i "Leoni del Garda" tornano a ruggire?

Tommaso Casotti
21.12.2017 23:20

Quarta in classifica con un ritmo altalenante (tre vittorie e tre pareggi nelle ultime sei partite), la FeralpiSalò inizia il girone di ritorno con l'obiettivo di ripetere il buon esordio in campionato dello scorso 27 agosto quando si impose 2-1 in casa della Reggiana, con protagonista Simone Guerra, autore di una doppietta: l'attaccante piacentino è salito già a quota 11 gol e quando vede il granata si scatena, come dimostrano le 8 reti inflitte alla Reggiana in 6 partite disputate. La coppia d'attacco è indubbiamente di primo livello per la categoria, con il parmigiano Andrea Ferretti, un altro bomber che ha con i granata un conto aperto (7 gol in 9 incontri). Alle loro spalle si è ritagliato minuti importanti il 22enne Davide Voltan (il cartellino è di proprietà del Genoa), favorito per una maglia da titolare sulla trequarti, più del talento di casa Nicola Luche (classe '98). In estate, dopo la conferma dell'allenatore Michele Serena, sono arrivati dal Padova l'esperto difensore Emerson e il mediano Dettori, gli esterni Vitofrancesco dal Lecce e Martin dal Cittadella, diventati presto dei pilastri della formazione gardesana. Staiti è l'anima del centrocampo, mentre l'ex Juve Stabia Capodaglio trova meno spazio da un mese a questa parte. In attacco le ultime buone prestazioni di Mattia Marchi (3 reti) hanno messo in ombra il gambiano Lamin Jawo (dal Carpi), ancora a secco di gol.

PRECEDENTI. Le sfide con i granata non sono mai state banali, come dimostrano gli incontri più recenti, dal 2-2 degli ultimi playoff, al folle 4-4 maturato al "Turina" al termine del campionato. Nel 2015 passò alla storia il gol di Mogos dopo 13 secondi dal calcio d'inizio che spianò la strada al 3-0 della Reggiana: l'ultimo acuto granata in riva al Garda risale all'inizio della scorsa stagione, con il 3-2 ai tempi supplementari nel primo turno di Tim Cup.

Commenti

I risultati e la classifica della 20ª giornata
FeralpiSalò-Reggiana, le probabili formazioni