Primo Piano

Le probabili formazioni di Reggiana-Pordenone

Si ferma Costa, Del Pinto non recupera. Gyamfi e Martinelli tornano a disposizione

Redazione TuttoReggiana
30.04.2021 18:45

Dopo due settimane di stop la Reggiana riprende il suo cammino verso la salvezza domani pomeriggio al “Città del Tricolore” contro il Pordenone. Calcio d'inizio alle ore 14:00 (diretta TV su DAZN, radiocronaca su Radio Reggio 101,6 FM).

QUI REGGIANA. Il silenzio stampa che perdura dal post partita di Reggio Calabria lascia un velo di mistero sulla formazione granata. La prima sorpresa che balza agli occhi dalla lista dei convocati diffusa nel pomeriggio è l'assenza di Costa, probabilmente fermato da uno dei tanti acciacchi fisici che ne stanno condizionando la stagione. Out anche Del Pinto e Mazzocchi oltre allo squalificato Kargbo. Tornano invece a disposizione Martinelli e Gyamfi, assenti rispettivamente da fine febbraio e metà marzo, oltre a Siligardi riaggregato al gruppo la scorsa settimana dopo il lungo stop imposto dal Covid. Difficile immaginare un impiego dal primo minuto di tutti e tre i giocatori, considerando soprattutto i successivi impegni ravvicinati. Il modulo è un rebus: da inizio aprile Alvini è tornato a schierare la Regia con il 3-5-2 (o 3-4-1-2 a seconda dei casi) ma non è da escludere un ritorno al 4-3-1-2 (o 4-2-3-1) o l'utilizzo anche di una terza soluzione (4-3-3?) per provare a dare una sterzata al finale di campionato. Nel reparto arretrato, davanti alla porta di Venturi, è facile immaginare la presenza di Ajeti, Rozzio e Yao con l'ivoriano possibile terzino sinistro in caso di modulo a quattro difensori. Sulle corsie laterali vedremo Libutti a destra mentre a sinistra Lunetta potrebbe vincere il ballottaggio con Kirwan senza dimenticare il terzo incomodo Zampano. In mezzo al campo praticamente scontato l'impiego di Rossi, Varone e Radrezza; da decifrare la posizione di Laribi: l'ex Bari potrebbe essere schierato a ridosso dell'unica punta o abbassato sulla trequarti. In attacco Zamparo è in vantaggio su Ardemagni, per Siligardi possibile ingresso a gara in corso. Cambiaghi potrebbe essere la vera novità: il giovane talento atalantino non vede il campo dallo scorso 16 marzo e l'ultima presenza da titolare risale al 27 dicembre nel girone d'andata.

QUI PORDENONE. Mister Domizzi recupera Musiolik e Calò dopo il turno di stop scontato nel recupero con il Pisa; out anche Barison (squalificato) Finotto e il lungodegente Morra. In difesa probabile l'utilizzo di Bassoli (favorito su Vogliacco) al fianco di Camporese. In attacco testa a testa tra Musiolik e Mallamo con il secondo favorito dall'inizio per vestire i panni del partner di Ciurria.

TERNA ARBITRALE. Sarà l'internazionale Fabio Maresca di Napoli ad arbitrare la partita tra granata e neroverdi; assistenti Caliari e Grossi, quarto uomo Ghersini. Il fischietto campano, classe '81, ha diretto la Reggiana in altre quattro occasioni in Lega Pro tra il 2011 e il 2013: un solo pareggio (1-1 casalingo con il Como) e Regia k.o. in tre occasioni (al “Città del Tricolore” con Monza e FeralpiSalò, in trasferta a Vercelli).
 

I probabili schieramenti

REGGIANA (3-5-2): Venturi; Ajeti, Rozzio, Yao; Libutti, Rossi, Radrezza, Varone, Lunetta; Laribi, Zamparo. A disposizione: Cerofolini, Martinelli, Espeche, Gyamfi, Zampano, Kirwan, Muratore, Pezzella, Cambiaghi, Siligardi, Ardemagni. Allenatore: Massimiliano Alvini.

PORDENONE (4-3-1-2): Perisan; Berra, Camporese, Bassoli, Falasco; Magnino, Calò, Misuraca; Zammarini; Mallamo, Ciurria. A disposizione: Bindi, Fasolino, Chrzanowski, Stefani, Vogliacco, Pasa, Scavone, Biondi, Rossetti, Musiolik, Butic. Allenatore: Maurizio Domizzi.

Commenti

Pordenone, mister Domizzi: «Conosco la Reggiana, so che venderà cara la pelle»
Il LIVE di Reggiana-Pordenone 1-0