Primo Piano

La Reggiana c'è, ma a Lodi arriva solo un pareggio

La rete di Spanò spaventa il Fanfulla, l'uomo in più nel finale non vale i tre punti. Tante proteste per la direzione arbitrale

Lorenzo Chierici
16.12.2018 16:30

La Reggiana getta al vento l'opportunità di portare a casa tre punti d'oro terminando 1-1 la sfida sul campo del Fanfulla davanti ad oltre 200 tifosi giunti a Lodi nonostante le varie limitazioni. A discapito dei granata una direzione arbitrale decisamente da dimenticare, con almeno due calci di rigore negati alla Reggiana e un gol annullato a Osuji.

SPANÒ NON SBAGLIA, MASINI SÌ. Dopo 30 secondi di gioco la Reggiana va subito vicina al gol con un bel colpo di testa di Ponsat su ottimo assist di Osuji, dopo un eccellente controllo del pallone e il cross col contagiri ma il colpo di testa dell'attaccate finisce fra le braccia del portiere. Pochi istanti dopo altra palla dentro, stavolta rasoterra, per Staiti che viene strattonato e atterrato, ma per l'arbitro è tutto regolare. Risponde il Fanfulla con Santonocito, ma Rossi fa buona guardia. Al 20' la Reggiana passa in vantaggio: punizione di Cavagna sul secondo palo per la testa di Ponsat, che si inventa una splendida sponda al centro per Spanò che, tutto solo a centro area, trasforma in rete in posizione regolare. Al 27' rigore per il Fanfulla: Galazzi punta l'area poi serve Brognoli che dall'interno si decentra sulla sinistra, tagliando la corsa di Masini, in pena area, ma il terzino, forse involontariamente, nella corsa, gli tocca il piede d'appoggio, tanto'è che l'esperto attaccante del Fanfulla si lascia cadere; l'arbitro assegna giustamente il calcio di rigore. Dal dischetto Brognoli trasforma l'1- ed la "Dossenina" può esultare. I lombardi insistono e poco dopo Premoli si accentra da destra, da dove scarica un ottimo tiro di mancino che il giovane Matteo Rossi è costretto a deviare oltre la traversa. Al 35' la Reggiana reclama un calcio di rigore: cross da destra di Masini per Ponsat, ma un avversario tocca il pallone con le mani in piena area; per il direttore di gare è tutto regolare. Al 40' Belfasti crossa perfettamente dal fondo per la testa di Osuji che segna sul secondo palo; peccato che in quel contesto l'arbitro abbia visto, correttamente, un'inutile cintura irregolare di Zamparo sul centrale del Fanfulla in piena area di rigore, un fallo ingenuo, visto che il pallone stava scavalcando i due contendenti per arrivare appunto a Osuji. L'arbitro, quindi, annulla correttamente il gol, assegnando il calcio di punizione a favore del Fanfulla. Peccato che al 44' ci fosse un identico fallo su Ponsat, da parte di un difensore del Fanfulla, ma il direttore di gara, questa volta, non vede la paese trattenuta in area, lasciando correre. In pratica, il signor Croce di Novara prima annulla un gol a Osuji, per un fallo di Zamparo su un difensore, poi lascia correre e non assegna il rigore per un fallo identico subito da Ponsat, che viene tra l'altro ammonito per proteste. Insomma, due pesi e due misure, come spesso accade coi direttori di gara di questa categoria.

L'UOMO IN PIÙ NON BASTA. Inizia subito la Reggiana con un tentativi di Staiti sul fondo, poi con una splendida azione di Osuji da destra, che serve Belfasti che crossa lungo dove Masini cerca di rimettere in mezzo per Ponsat che gira subito il pallone, ma il suo destro di prima, destinato in fondo al sacco, sul primo palo, viene devia in calcio d'angolo dal piedi di un difensore. Al 3' la Reggiana protesta per un contrasto di Zamparo che, al limite dell'area, viene toccato tra due avversari, ma l'arbitro lascia proseguire. Al 12' il neo entrato Radaelli cerca subito di farsi vedere con un guizzo sulla sinistra, dove rientra sul destro e calcia in porta, ma la sua conclusione termina sul fondo. La Reggiana risponde con un bel diagonale di Ponsat che termina sul fondo. Al 16' staffilata di Palmieri da pochi passi sul quale il giovane portiere granata Matteo Rossi si supera con un grande intervento, poi l'arbitro ferma l'azione per un fallo in attacco. Al 18' la Reggiana è costretta a togliere Osuji per infortunio e a gettare nella mischia Alvitrez nel ruolo di trequartista. Le due squadre a questo punto si affrontano soprattutto a centrocampo, poi al 27' il giovane Radaelli, appena entrato, classe 2000, mette in mezzo un bel pallone per un compagno, ma Belfasti capisce tutto ed evita il peggio. Al 28' il Fanfulla rimane in dieci per un ingenuo fallo di Davide Rossi su Alvitarez e il direttore di gara estrae il secondo cartellino giallo per il giocatore lombardo. A quel punto mister Antonioli gioca il tutto per tutto e toglie Cavagna, mettendo Alvitrez davanti alla difesa e la terza punta davanti (Broso), ma la Reggiana combina ancora meno e getta al vento due punti che erano decisamente alla sua portata. Il Modena intanto fa il suo dovere e torna a scappare a +9...


La diretta

Le pagelle

Le interviste:


I risultati della 16ª giornata e la classifica


Vota il migliore granata in campo

 

Il tabellino

FANFULLA-REGGIO AUDACE 1-1
Marcatori: al 20' Spanò (R), al 27'pt rig. Brognoli (F).
REGGIO AUDACE: (4-3-1-2): M. Rossi; Masini (dal 29'st Cozzolino), Spanò, Palmiero, Belfasti; Staiti, Cavagna (dal 32'st Broso), Crema; Osuji (dal 18'st Alvitrez); Zamparo, Ponsat. A disp.: Cavalli, Cozzari, Bardeggia, Pastore, Piccinini. All.: Antonioli.
FANFULLA (4-3-3): Colnaghi; Premoli, Luoni, Zanoni, Diana; Brognoli, Laribi (dal 15'st Palmieri), D. Rossi; Santonocito (dal 44'st Cappato), Barzotti (dal 6'st Radaelli), Galazzi (dal 21'st Pezzi, dal 41'st Patrini). A disp.: Criscione, Aprile, Reali, Arodi, Palmieri. All.: Ciceri.
Arbitro: Francesco Croce di Novara, coadiuvato da Cleopazzo e Matera di Lecce.
NOTE - Ammoniti: Laribi, Davide Rossi, Zanoni, Luoni (F); Ponsat, Zamparo (R); calcio d'angolo: 3-7; espulso al 27' st Davide Rossi (F) per somma di ammonizioni; minuti di recupero: 0 + 7.

Commenti

Girone D, i risultati della 16ª giornata: Modena campione d'inverno
Le pagelle di Fanfulla-Reggio Audace