News

Presentata la seconda maglia per la stagione 2017/18

Lo skyline di Reggio e provincia disegnato sul bordo della maglia

Redazione TuttoReggiana
07.10.2017 18:30

Si è svolta questa mattina allo Store di Piazza Prampolini la presentazione della 2° maglia dell’AC Reggiana 1919 per la stagione 2017/2018. Una maglia disegnata dai ragazzi della 5°C della scuola Pezzani di San Polo d'Enza con le maestre Claudia Benvegnù e Silvia Castagnetti, vincitori del concorso “I Primi Fanno Gioco di Squadra”, ideato e promosso da Reggiana Calcio e Reggiana Gourmet. Un concorso che ha visto la partecipazione di 300 ragazzi e 60 scolaresche.

Erano presenti il presidente Mike Piazza, la vicepresidente Alicia Piazza e il consigliere Gianni Perin oltre a Matteo Cugini presidente di Reggiana Gourmet e una delegazione della scuola Pezzani. Hanno partecipato anche i tecnici Massimiliano La Rosa e Andrea Tedeschi e i giocatori Luca Ghiringhelli e Alessandro Cesarini. Tanti i tifosi che con curiosità hanno voluto seguire la presentazione della nuova maglia e far pervenire un gesto di sostegno al presidente Mike Piazza. La maglia indossata dal "Mago" Cesarini rappresenta il senso di appartenenza e il radicamento al territorio reggiano, con il suo skyline, i monumenti, i ponti di Calatrava e la pietra di Bismantova che la Reggiana porterà in giro per l’Italia con grande orgoglio; i "Lego" granata rappresentano invece la "collaborazione" necessaria nella vita e nello sport.

«Sono molto felice e orgoglioso di questo progetto che ha visto la partecipazione di tanti ragazzi delle scuole - ha sottolineato il presidente Mike PiazzaUna maglia molto bella e ricca di significati. Ringrazio tutti coloro che hanno dato vita a questa iniziativa».

«“I Primi Fanno Gioco di Squadra” è un progetto che ogni anno accresce d’importanza e di significati - ha rimarcato Matteo Cugini di Reggiana Gourmet - Un contesto che ci lega in modo particolare al territorio ed è stato emozionante selezionare le tante maglie che i bambini hanno elaborato perché tutte esprimevano dei profondi valori sociali e sportivi».

Commenti

Il dg neroverde Carnevali: «Il contratto dello stadio va rispettato»
Il programma e i pronostici della 8ª giornata