Primo Piano

Alvini: «Lunedì sera vogliamo regalare una grande gioia a tutta la città»

«Il Padova è una big: c'è grande entusiasmo, voglia di fare bene e concentrazione. Spanò sarà della partita, Narduzzo rientra a gennaio. I tifosi? Li invito ad essere tutti al nostro fianco»

Gian Marco Regnani
14.12.2019 15:00

Massimiliano Alvini ha presentato il posticipo di lunedì sera questa mattina all'interno di Palazzo Allende, sede della Provincia di Reggio Emilia. Una location inusuale e suggestiva, così come sarà suggestiva la sfida del monday night granata. Terza contro quarta: in palio ci sono ben più di tre punti..

Mister, finalmente è arrivata la grande sfida...
«Sarà una partita bellissima dal punto di vista emotivo: la viviamo con grande entusiasmo, voglia e concentrazione. Sono contento anche per la città, sperando che possa vivere una serata straordinaria. In tutti i modi proveremo a regalare una gioia ai tifosi».

Anche questa settimana vi siete allenati a singhiozzo...
«Non parlo di questo argomento».

Ci può dire come sta la squadra?
«Posso dire che Spanò ci sarà. È il nsotro capitano, un giocatore al quale non posso rinunciare».

Narduzzo invece?
«Purtroppo ha un infortunio serio e lo rivedremo solamente a gennaio. La bella notizia invece è il rientro di Venturi che probabilmente potrà venire con noi in panchina».

Costa è pronto al rientro dopo aver scontato due turni di squalifica?
«Ha avuto un problema alla caviglia e sapremo solo tra oggi e domani se riuscirà ad esserci, ma credo di sì. Anche lui è un giocatore fondamentale per noi».

Potremmo rivedere dall'inizio anche Staiti?
«Radrezza partirà dall'inizio e al suo fianco potrebbe esserci proprio Staiti. Sono entrambi giocatori sui quali faccio grande affidamento».

Contro una squadra fisica e compatta come il Padova potrebbe proporre un centrocampo a cinque?
«Qualche cosa di diverso lo abbiamo preparato questa settimana. Il Padova è forte quindi dovremo porre l'attenzione su alcune situazioni».

Cosa teme di più del Padova?
«È una grande squadra che punta molto sulla fisicità. I numeri dicono anche che ha avuto tanti calci di rigore a favore e ha segnato più gol di tutti nell'ultimo quarto d'ora. Noi metteremo in campo le nostre caratteristiche e i nostri punti di forza, cercando di comandare il gioco ma prestando grande attenzione all'avversario. Sarà importante anche avere un atteggiamento diverso in certe situazioni».

Vuole lanciare un appello ai tifosi?
«Venite tutti, vogliamo fare una grande partita e continuare nel viaggio che stiamo facendo. Vogliamo stare asisme ai tifosi, vogliamo regalare ancora una gioia...».

Commenti

L'avversario - Padova, rinnovamento e voglia di risalire in fretta
Giacomo Venturi torna a disposizione, lunedì sera siederà in panchina