L'avversario

Cianci, nel derby la prima tripletta in carriera: «Mi spiace che sia arrivata contro la Reggiana»

L'ex centravanti granata non ha esultato dopo i gol. Mister Riolfo: «Non è calata la Reggiana, è stato bravo il Carpi»

Redazione TuttoReggiana
10.02.2020 18:15

La disfatta della Reggiana a Carpi porta soprattutto il nome di un ex, Pietro Cianci, che ha vestito la maglia granata nella stagione 2017/18: dopo l'inizio di campionato a Teramo, l'attaccante pugliese si è trasferito in prestito al Carpi da meno di un mese trovando proprio con la Reggiana la prima tripletta in carriera, non esultando in occasione dei gol e alzando le mani in segno di scusa verso i tifosi granata. «Dopo il pareggio con il Rimini della scorsa settimana, l'unico obiettivo era quello di riscattarci - ha commentato dopo il fischio finale l'attaccante classe '96 - Per fortuna ci siamo riusciti e siamo contenti. È stato bello ritrovare Rozzio e Spanò, sono due bravissime persone oltre a grandi giocatori».

In sala stampa è intervenuto anche l'allenatore dei biancorossi Giancarlo Riolfo: «Abbiamo fatto una partita strepitosa. All'inizio siamo andati sotto poi siamo stati bravi a reagire e siamo venuti fuori con questa grande vittoria. Reggiana calata con l'uscita di Radrezza? Non direi, eravamo in partita anche prima che uscisse. Non è calata la Reggiana, siamo stati bravi noi. Nonostante questo, quella di mister Alvini è un'ottima squadra con grandi individualità. Certamente nessuno si sognava un risultato simile, ma siamo contenti e ci godiamo questo grande successo».

Commenti

Le pagelle di Carpi-Reggiana
Rozzio: «La società vuole che guardiamo avanti. Non facciamo un dramma di questa sconfitta»