News

Agguato ultras ai tifosi del Piacenza, scontri in tangenziale nel dopo partita

Il club granata prende le distanze dall'accaduto e ribadisce la propria vicinanza ai veri tifosi. Pronto un nuovo giro di vite da parte del Questore di Reggio Emilia contro i responsabili

Redazione TuttoReggiana
02.12.2019 17:00

Nella serata di ieri, una volta terminata la sfida fra Reggiana e Piacenza, un gruppo di teppisti uscito dal "Città del Tricolore" ha pianificato un'imboscata a tre pullman su cui viaggiavano alcuni tifosi del Piacenza in un raccordo della tangenziale nei pressi dello stadio.

La rivalità fra i gruppi ultras è nota da tempo: la Questura riporta che una cinquantina di supporters granata ha preso di mira i mezzi su cui viaggiavano i piacentini diretti in stazione con un lancio di sassi e bottiglie, arrivando anche al contatto fisico con i tifosi biancorossi dopo che gli autobus colpiti si sono fermati. Solo l'intervento delle forze dell'ordine grazie all'utilizzo di lacrimogeni ha evitato il peggio e i pullman sono potuti ripartire con qualche danno alla carrozzeria anche se - come riporta la Gazzetta di Reggio - tre agenti hanno riportato danni lievi guaribili in pochi giorni. Un episodio sgradevole che non ha nulla a che fare con il sano tifo reggiano e sul quale il questore Antonio Sbordone sta lavorando per individuare i responsabili.

Il club granata prende nettamente le distanze dall'accaduto tramite un comunicato diffuso a mezzo stampa. «La Reggio Audace F.C., in riferimento ai fatti avvenuti ieri al termine dell’incontro disputato al Mapei Stadium – Città del Tricolore con il Piacenza Calcio, si dissocia da ogni forma di violenza e condanna con fermezza i responsabili degli incidenti avvenuti - si legge nella nota diffusa da via Giglioli Valle - Nell’esprimere il più totale rifiuto verso il comportamento di una frangia isolata che la società non riconosce come tifoseria, il club ribadisce la vicinanza ai veri Tifosi sempre più sensibili all’idea di Sport come veicolo di condivisione, aggregazione e partecipazione. A conferma di una virtuosa collaborazione tra la nostra compagine e la Questura di Reggio Emilia, si comunica che in data 9 dicembre sarà presentato presso l’Auditorium Credem un moderno “progetto per immagini” che confermerà la città all’avanguardia rispetto alle attenzioni da osservare in termini di accessibilità alle strutture sportive e sicurezza».

Commenti

I risultati della 17ª giornata. Corre il Vicenza, all'inseguimento c'è il Carpi
Radrezza migliore granata in campo di Reggiana-Piacenza