Primo Piano

Pari con il Bassano, la Reggiana resta a secco di gol

Palo di Carlini e un dubbio rigore non concesso ad Altinier, ma anche gli ospiti sfiorano il gol vittoria

Andrea Iori
16.04.2018 22:50

Finisce con un deludente risultato ad occhiali, ovvero 0-0, il posticipo della 16° giornata di ritorno tra Reggiana e Bassano Virtus. Un match dai due volti, con gli ospiti più pericolosi nella prima frazione, mentre la Reggiana lo è nella ripresa. I granata non riescono così a riscattare il passo falso casalingo contro il Mestre e restano attardati in classifica, ora terzi a -1 dalla Sambenedettese, mentre il Padova si prepara alla festa promozione.

Il trio Eberini-La Rosa-Tedeschi cambia qualcosa rispetto alla debacle di mercoledì scorso, schierando un 4-3-3 con la sorpresa Genevier al centro della difesa al fianco di Bastrini (out Crocchianti all'ultimo), con Panizzi e Ghiringhelli sulle fasce, Bovo come metronomo in mediana, affiancato da Carlini a sinistra e Vignali a destra, e Cesarini, Cattaneo e Altinier in avanti.

Il primo tempo è quasi tutto di marca Bassano. Già dopo 37" Genevier perde palla in uscita, parte in fascia sinistra Tronco, arrivando sul fondo, e il suo cross bacia il palo prima di finire sul fondo. Al 10' altro brivido per la difesa granata, e altro palo degli ospiti: l'ex Andreoni la mette in mezzo da destra, Zonta calcia a botta sicura, ma il suo tiro è deviato da pochi metri dalla linea di porta da Genevier e finisce sul palo. Dopo 8', è ancora il Bassano a sfiorare la rete, con una insidiosissima punizione di Zonta a rientrare sul secondo palo, ma fortunatamente nessuno colpisce il pallone che termina poco a lato. La Reggiana è incapace di reagire e contrattaccare, tranne per un rigore dubbio non concesso su Cesarini dopo il contatto con Bizzotto. Al minuto 23 arriva la doppia clamorosa occasione per il Bassano per portarsi in vantaggio: cross alla destra e Diop, lasciato incredibilmente solo, la devia in allungo, Facchin è miracoloso prima sulla conclusione del 18 degli ospiti, poi fortunato su Zonta, anche lui ancora libero a pochi metri dalla porta, ritrovandosi la palla in mano. E' ancora il Bassano, dopo due minuti, a rendersi pericolosissimo, con lo scavetto dal limite di Botta che termina a pochi centimetri dal colpo grosso, a Facchin battuto. Finalmente, nei 15 minuti conclusivi della prima frazione, si fa vedere in avanti anche la Reggiana. Al 31' viene annullato un gol ai granata: Ghiringhelli la mette in mezzo, Cesarini con un tiro sporco trova Altinier che non riesce però a deviare in porta, prima di commettere fallo sul portiere e rendere non valida la rete del 10 granata. E' Cesarini il più pericoloso della Reggiana, provando un tiro da fuori troppo debole al 44' e un colpo di testa da angolo un minuto dopo, che ha però la stessa sorte del tiro precedente.

Nella ripresa, il copione è invertito, con la Reggiana che tiene in mano il pallino del gioco e crea occasioni, mentre il Bassano non riesce a rendersi pericoloso. Al 5' Cesarini spedisce in curva nord una punizione appena fuori dal limite dell'area, mentre all'11' viene clamorosamente negato un rigore netto per fallo di Andreoni su Altinier, che stava per concludere a rete praticamente dal dischetto del rigore. Reggiana vicina alla rete al minuto 18, ma il tiro dal limite di Carlini sbatte sul palo, ed Altinier non riesce ad arrivare per poco sulla ribattuta.  Al 30' è Altinier a non riuscire a correggere in rete, arrivando scoordinato, un interessante cross dalla sinistra di Panizzi. Brivido nell'area granata al 43', quando Facchin esce a vuoto sugli sviluppi di un calcio di punizione laterale, per fortuna della Reggiana ci arriva prima un granata che si rifugia in angolo. L'ultimo squillo del match porta la firma di Bianchi, ma il suo colpo di testa, servito da Minesso, finisce a pochi centimetri a lato della porta difesa da Facchin.


La diretta

Gli highlights

Le pagelle

Le interviste:


Vota il migliore granata in campo


Il tabellino

REGGIANA – BASSANO VIRTUS 0-0
REGGIANA (4-3-3): Facchin; Ghiringhelli, Genevier, Bastrini (dal 38' s.t. Manfrin), Panizzi; Bovo, Vignali (dal 22' s.t. Riverola), Carlini; Cattaneo (dal 44' s.t. Rosso), Altinier (dal 38' s.t. Rocco), Cesarini. A disposizione: Viola, Narduzzo, Zaccariello, Bobb, Cianci, Rozzio, Lombardo. Allenatore: Eberini.
BASSANO V. (4-3-2-1): Grandi; Andreoni, Pasini, Bizzotto, Karkalis (dal 1' s.t. Stevanin); Salvi, Botta (dal 25' s.t. Bianchi), Zonta (dal 17' s.t. Proia); Tronco (dal 17' s.t. Laurenti), Minesso; Diop (dal 1' s.t. Fabbro). A disposizione: Costa, Barison, Gashi, Bortot, Bonetto, Zarpellon. Allenatore: Colella.
Arbitro: Nicoletti di Catanzaro (Abagnara di Nocera Inferiore e Della Vecchia di Avellino).
Note - Spettatori: abbonati 4.321 (incasso 17.809 €), paganti 2.701 (incasso 7.733 €). Ammoniti: Vignali, Rocco, Karkalis, Botta, Fabbro, Andreoni. Angoli: 7-5. Fuorigioco: 0-3. Tiri in porta: 5-4. Tiri fuori: 3-4. Falli commessi: 19-20. Recupero: 3'-4'.

Commenti

Rivivi il LIVE di Reggiana-Bassano 0-0
Le pagelle di Reggiana-Bassano