Primo Piano

Una grande partenza non basta alla Reggiana: il derby col Piacenza termina 2-2

Il biancorossi rimontano nella ripresa le reti di Martinelli (tiro deviato di Varone) e Radrezza. Applausi per Spanò al rientro in campo

Gianluca Ferrari
01.12.2019 19:30

Non basta un grandissimo avvio di gara alla Reggiana per battere il Piacenza nell'atteso derby emiliano. I granata vanno avanti di due gol dopo nemmeno un quarto d'ora di gioco con i gol di Varone e Radrezza ma vengono rimontati nella ripresa dalle reti di Paponi (11º centro stagionale) e Della Latta. Risultato giusto ma che lascia l'amaro in bocca alla squadra di Alvini, che non è riuscita a difendere il doppio vantaggio acquisito nella prima frazione di gioco.

PRIMO TEMPO. Avvio di gara strepitoso per i granata, che dopo appena 2 minuti passano in vantaggio: dagli sviluppi di un calcio d'angolo, Espeche fa da sponda per Varone, il quale lascia partire un destro da dentro l'area che fulmina Del Favero (grazie anche al tocco di Martinelli, in fuorigioco). Il Piacenza prova subito a rispondere con Marotta ma il suo tiro è ben controllato da Narduzzo. Gli ospiti giocano a viso aperto lasciando molti spazi agli attaccanti granata: Kargbo sciupa incredibilmente l'occasione del raddoppio a tu per tu con Del Favero, am ci pensa Radrezza - qualche minuto più tardi - a siglare il 2-0 con uno stupendo pallonetto dalla trequarti che si infila in rete dopo la corta respinta del numero uno biancorosso. Dopo un quarto d'ora, la Reggiana si trova già avanti di due reti. Gli ospiti provano a reagire ma Paponi fallisce il possibile 1-2 non servendo Cacia solo davanti a Narduzzo, e concludendo debolmente fuori da buona posizione.

SECONDO TEMPO. Gli uomini di Franzini continuano a spingere anche nella ripresa con i granata intenti a coprire bene gli spazi e a ripartire in contropiede. Dopo 10 minuti, però, uno scontro fortuito tra Rozzio ed Espeche consegna il pallone a Corradi che di tacco libera Paponi il quale batte Narduzzo con un preciso diagonale sinistro che sbatte contro il palo e termina in fondo al sacco. I biancorossi prendono coraggio: Zappella impegna ancora una volta Narduzzo, poi è Corradi ad andare vicino al gol con un potente sinistro fuori di poco. Alvini perde Martinelli per infortunio ed è costretto ad anticipare il rientro di Spanòi granata calano sul piano fisico e non riescono ad essere lucidi lì davanti. Dopo diversi tentativi arriva il gol del pareggio ospite: dopo un rinvio di Rozzio, Corradi serve uno splendido assist di tacco a Della Latta che, liberissimo al limeite dell'area, lascia partire un preciso destro all'angolino che non lascia scampo a Narduzzo. Il Piacenza la riprende così a pochi minuti dalla fine costringendo i granata all'ennesimo pareggio stagionale.

Vota il migliore granata in campo

Il tabellino

REGGIANA - PIACENZA 2-2
Marcatori: 2' pt Martinelli (R), 14' pt Radrezza (R), 10' st Paponi (P), 41' st Della Latta (P).
REGGIANA (3-4-1-2): Narduzzo; Espeche, Rozzio, Martinelli (26' st Spanò); Zanini (26' st Libutti), Varone, Rossi (40' st Haruna), Kirwan (40' st Favale); Radrezza (33' st Staiti); Marchi, Kargbo. A disposizione: Voltolini, Spanò, Santovito, Favale, Libutti, Haruna, Muro, Staiti, Brodic. Allenatore: Massimiliano Alvini.
PIACENZA (3-5-2): Del Favero; Della Latta, Milesi, Pergreffi; Sestu (30' st Cattaneo), Bolis (37' pt Imperiale), Marotta, Corradi, Zappella; Paponi, Cacia (30' st Sylla). A disposizione: Bertozzi, Ansaldi, El Kaouakibi, Giandonato, Borri, Nannini, Nicco, Cattaneo, Forte, Sylla. Allenatore: Arnaldo Franzini.
NOTE - Ammoniti Espeche, Pergreffi e Kargbo. Spettatori 6.728. Incasso di 37.614,67 Euro.  

Commenti

I risultati della 17ª giornata. Corre il Vicenza, all'inseguimento c'è il Carpi
Alvini: «Da elogiare la prestazione della squadra. Per puntare in alto manca ancora qualcosa...»