News

Dalla Russia un grido: «Forza Reggiana!»

Andiamo alla scoperta di una simpatico gruppo di ragazzi russi che si è appassionato ai colori granata

Gian Marco Regnani
21.04.2017

Nella lontana e fredda periferia di Mosca c'è un gruppo di amici che ogni settimana scende in campo con indosso una divisa granata e un logo ben definito cucito sul petto: quello della AC Reggiana 1919

Come mai il nome della società granata è arrivato fino a quelle latitudini ed ha appassionato dei giovani russi? Lo abbiamo chiesto a Georgij Laliev, 20enne moscovita fondatore del team granata che partecipa alla Amateur Italian League, un campionato di stampo amatoriale con format 8vs8 composto da squadre con nomi che richiamano società italiane: Inter, Milan, Juventus, ma anche Bassano, Pro Vercelli, Como e così via.

«La scorsa stagione giocavo nel Parma FC - ci spiega Georgij - Ma ho sempre coltivato il desiderio di creare una formazione tutta mia. Qualche mese fa assieme a degli amici abbiamo formato una squadra, però non riuscivamo a decidere quale nome darle. Juventus, Milan ed Inter erano già stati scelti così ci siamo guardati attorno e abbiamo scoperto la Reggiana. Carlo Ancelotti è stato il suo più grande allenatore e in quella squadra hanno giocato campioni del calibro di Taffarel, Ballotta e il nostro connazionale Igor Simutenkov: dopo aver raccolto queste informazioni è stato semplice scegliere».

«I colori sociali della Reggiana sono molto belli - sottolinea Georgij - Abbiamo creato la nostra uniforme (il colore non è propriamente granata ma va apprezzato il tentativo, nda) e abbiamo scelto i numeri con cui scendere in campo. Dopo aver guardato alcune partite della Reggiana siamo rimasti folgorato dal vostro bellissimo stadio e dai fantastici tifosi che riempiono gli spalti ad ogni partita».

Dopo cinque giornate, la Reggiana a tinte russe veleggia in sesta posizione: «Di recente abbiamo perso contro La Spezia e Inter B, ma ci siamo riscattati contro la Pro Vercelli per 3-2 e il Milan B per 6-1. Vogliamo fare sapere ai tifosi reggiani che ora c'è una piccola comunità di ultras granata anche in Russia. Il vostro supporto dall'Italia ci farebbe molto piacereForza Reggiana!».

È possibile seguire le avventure di questi giovani pionieri granata d'oriente direttamente dal loro profilo Instagram.

Commenti

News dai campi - Marchi ancora ai box
L'avversario - FeralpiSalò, ultimi punti per assicurarsi i playoff