Primo Piano

Dominio a Sasso Marconi, la Reggiana serve il poker

Terza vittoria consecutiva per gli uomini di mister Antonioli: doppietta di Zamparo e sigilli di Bardeggia e Pastore

Lorenzo Chierici
18.11.2018 16:40

La Reggiana si divora il Sasso Marconi in un sol boccone e già due minuti dopo l’inizio del secondo tempo, si trova sopra di tre reti, tanto da considerare la contesa chiusa. Poi, il solito Zamparo, che di gol ne aveva già segnato uno, si inventa una doppietta (la seconda consecutiva) con un tocco morbido da sotto misura, deviando di sinistro un tiro rasoterra di Cavagna, infilando il pallone sotto l’incrocio dalla parte opposta. Malgrado i quattro gol segnati i granata continuano a spingere e sfiorano la rete con Osuji in varie occasioni. Insomma una gara a senso unico che alla vigilia aveva creato un pizzico di preoccupazione, in quanto il Sasso Marconi è una squadra dotata di alcuni giocatori interessanti, ma soprattutto perché la Reggio Audace, lontana dalle mura amiche del "Città del Tricolore", su cinque gare disputate, ne ha vinte due, perse due e pareggiata una. Contro i felsinei, invece, la squadra granata ha decisamente dimostrato di essere più forte della diretta rivale per tutto l’arco dell'incontro.

PRIMO TEMPO. Parte bene il Sasso Marconi che, con un colpo di testa di Girotti, cerca il gol, ma la conclusione è imprecisa e termina a lato. La Reggiana segna all’8' con Bardeggia: pallone recuperato sulla destra da parte di Staiti, dietro per Masini che scarica per Osuji, a sua volta serve a centro area Bardeggia che, a porta vuota, realizza senza problemi. Poco dopo ancora Bardeggia: cross di Staiti, corta respinta della difesa felsinea e conclusione decisa del giovane attaccante granata che non trova la porta. Poi ancora la Reggiana segna il secondo gol al 25’ quando un cross di Belfasti, all’indietro, provoca il tiro di Staiti dal limite dell’area; la palla viene deviata da un difensore e Zamparo, di sinistro, tutto solo, a porta vuota, non ha problemi sgonfiare la rete. Zamparo è scatenato e prima va vicinissimo alla rete con un bel colpo di testa che dà a tutti l’illusione del gol, con palla che termina di poco sul fondo, a destra del portiere; pochi istanti dopo, lo stesso bomber granata, lanciato in contropiede, calcia un sinistro forte in corsa che termina alto, oltre la traversa.

SECONDO TEMPO. La Reggio Audace torna in campo decisa a chiudere subito la gara e inserisce Pastore al posto di Cozzari dal primo della ripresa; proprio il neo entrato, da sinistra, su tocco in apertura di Belfasti, cerca forse un cross sul secondo palo, oppure vede effettivamente il portiere leggermente fuori dai pali, tant’è che, in un modo o nell’altro, infila il pallone sotto l’incrocio dalla parte opposta, sorprendendo l’estremo difensore avversario e chiudendo la gara con il terzo gol per i granata. La Reggio Audace, pur avendo segnato il terzo gol, insiste e vola sulla destra con Staiti, che mette in mezzo un bel pallone per l’accorrente Osuji che, di testa, colpisce la base esterna del palo. Il Sasso Marconi sfiora invece il gol nel suo primo tiro della partita, che arriva al 22’ quando con Barranca che, lanciato a rete da dietro, arriva a tu per tu con Rozzio e Cigagna che cercano di chiudere, ma vengono anticipati dal tocco rapido dell’attaccante che prova a infilare il pallone sul palo lontano, non trovando però la porta per pochi centimetri. Al 25’ la Reggiana realizza il quarto gol che chiude definitivamente la gara: a gonfiare la rete avversaria è di nuovo il solito Zamparo: conclusione di Cavagna da lontano, il tiro, che non era certamente irresistibile, ma sulla traiettoria dello stesso sbuca il pienone mancino del bomber granata che infila il pallone sotto l’incrocio dei pali alla sinistra dell’attonito portiere locale: 0-4. I granata potrebbero segnare anche il quinto gol con un bel colpo di testa di Paolo Rozzio che, su corner da destra, stacca bene, ma indirizza il pallone di poco a lato alla destra del portiere. La partita continua coi granata che gestiscono la gara fino alla fine senza correre mai alcun pericolo.


La diretta

Gli highlights

Le pagelle

Le interviste:

I risultati dell'11ª giornata


Vota il migliore granata in campo


 

Il tabellino

SASSO MARCONI - REGGIO AUDACE 0-4 (0-2)
Marcatori: 8' pt Bardeggia, 26' pt e 26' st Zamparo, 3' st Pastore.
SASSO MARCONI (4-3-3): Monari; Mele, Giacomoni, Alessi, Benucci (dal 1' st Barranca); Tonelli (dal 29' st Rrapaj), Spezzani, Girotti (dal 12' st Noselli); Sanzo (dal 1' st De Lucca), Della Rocca, Garni. A disposizione: Ferrone, De Vita, D'Antini, Cosner, Dall'Ara. Allenatore: Roberto Moscariello.
REGGIO AUDACE (4-3-1-2): Narduzzo; Masini, Cigagna, Rozzio, Belfasti (dal 35' st Cozzolino), Staiti, Cavagna (dal 43' st Rizzi), Cozzari (dal 1' st Pastore), Osuji (dal 32' st Boldrini), Bardeggia, Zamparo (dal 38' st Ponsat). A disposizione: Rossi, Spanò, Piccinini, Luche. All.: Mauro Antonioli.
Arbitro: Vergaro di Bari (De Nardi - Ongarato).
NOTE - Ammoniti: Garni (S) e Bardeggia (R). Recupero: 2'+ 3'. Angoli: 2-6. Circa 300 tifosi da Reggio Emilia.

Commenti

Le pagelle di Sasso Marconi-Reggio Audace: brilla Osuji, Zamparo non si ferma più
Antonioli si gode la vittoria: «Una partita praticamente perfetta, complimenti ai ragazzi»