Primo Piano

Reggiana k.o. ad Ascoli, a Kargbo nel finale viene negato l'incredibile pareggio

Il turno infrasettimanale di campionato porta la seconda sconfitta in campionato: la rete di Mazzocchi al 90' non basta

Redazione TuttoReggiana
20.10.2020 23:15

In piena emergenza la Reggiana esce sconfitta da Ascoli in un match dominato dai padroni di casa, ma ha anche da disperarsi per aver mancato di pochissimo un pareggio beffardo all'ultima azione, annullato a Kargbo per fuorigioco.

LA PARTITA. Senza Costa, Rozzio, Ajeti, Germoni e Cambiaghi infortunati, i granata devono anche fare a meno di Rossi, Muratore e Lunetta, positivi al Covid come mister Alvini: in panchina siede il vice Montagnolo. Dopo appena tre minuti Espeche atterra uno scatenato Sabiri, lo stesso marocchino di passaporto tedesco calcia dal dischetto, Cerofolini intuisce ma non basta per evitare l'1-0 dei padroni di casa. La Reggiana si fa vedere in attacco con il colpo di testa di Mazzocchi di poco alto sopra la traversa, al 20' ci prova Voltan su calcio di punizione dal limite dell'area. Cinque minuti dopo però una disattenzione generale dei granata sulla propria trequarti viene punita a caro prezzo, Bajic con un destro preciso sigla il 2-0. I ritmi di gara restano alti, Varone prima calcia debolmente, poi al 38' spreca malamente una ghiotta occasione con una punizione a due dentro l'area di rigore. L'Ascoli insiste con più atletismo e potrebbe anche trovare il tris, ma Cerofolini salva sul pericoloso tiro di Saric dalla distanza.

Nella ripresa la musica non cambia, nonostante gli ingressi in campo di Marchi e Zampano. Chiricò è una costante spina nel fianco della difesa della Reggiana e al 5' colpisce il palo al termine di un'azione personale, poco dopo Tupta calcia centralmente su Cerofolini da buona posizione. La Reggiana prova almeno a diminuire il divario, ma trova di fronte un avversario più organizzato e con una panchina chiaramente più lunga; lo spunto personale di Mazzocchi non ha buon esito, il neoentrato Pezzella alla mezz'ora cade in area ma per l'arbitro è tutto regolare. Nel finale prevale il nervosismo, ma Kargbo entra e illumina: subisce subito un calcio al ginocchio in area di rigore che non viene ravvisato dall'arbitro, al novantesimo fulmina la difesa bianconera e serve Mazzocchi che firma il 2-1 a porta sguarnita. Al terzo minuto di recupero lo stesso sierraleonese mette la palla in rete sul tiro-cross sporco di Kirwan, ma l'arbitro annulla tutto per la posizione irregolare di Martinelli sulla traiettoria, fra le proteste granata dopo che lo stesso direttore di gara aveva indicato il centrocampo con il braccio.


Vota il migliore granata in campo


Il tabellino

ASCOLI-REGGIANA 2-1
Marcatori: 4' pt rig. Sabiri, 25' pt Bajic, 44' st Mazzocchi.
ASCOLI (4-2-3-1): Leali; Pucino, Brosco, Spendlhofer, Kragl; Cavion, Saric (17' st Gerbo); Chiricò, Sabiri (10' st Tupta), Pierini (17' st Cangiano); Bajic (39' st Donis). A disp. Sarr, Ndiaye, Corbo, Sini, Ghazoini, Avlonitis, Lico, Matos. All. Bertotto.
REGGIANA (3-4-1-2): Cerofolini; Gyamfi, Espeche, Martinelli; Libutti (1' st Zampano, 44' st Gatti), Radrezza, Varone (31' st Kargbo), Kirwan; Voltan (16' st Pezzella); Zamparo (1' st Marchi), Mazzocchi. A disp. Voltolini, Venturi, Galeotti. All. Montagnolo.
Arbitro: Meraviglia di Pistoia (Fiorito-Berti; Camplone).
NOTE- Ammoniti: Varone, Saric, Pucino, Voltan, Zampano, Kirwan, Pezzella, Gyamfi, Mazzocchi. Espulso nel finale il collaboratore tecnico granata Francesco Bonacci. Angoli: 1-3. Recupero tempo: pt 1', st 4'.

Commenti

Serie B, i risultati della 4ª giornata. Cittadella e Empoli in vetta
Montagnolo: «Stiamo vivendo una situazione difficile ma non vogliamo alibi»