Primo Piano

Fausto Rossi e il futuro in granata: «Non dipende solo da me, i matrimoni si fanno in due»

«La società deve risolvere altre questioni prioritarie, poi vedremo cosa fare»

Redazione TuttoReggiana
27.05.2021 14:00

Il primo tesserato granata a prendere la parola dopo l'addio di Alvini è il centrocampista classe ‘90 Fausto Rossi, in scadenza nel 2022, presente ieri all’evento organizzato nei pressi dell'Arcispedale Santa Maria Nuova.

«Prima di tutto la società deve risolvere alcune situazioni che hanno la priorità e mi riferisco anche alla scelta dell'allenatore - ha raccontato l'ex Real Valladolid alla Gazzetta di Reggio - In un secondo momento si vedrà cosa fare. Gli ultimi due anni in granata per me sono stati molto importanti e ringrazio la società e la città per come sono stato accolto, ma i matrimoni si fanno in due: se sarò uno dei perni del prossimo campionato, dovrà essere fatto a certe condizioni. Non c'è ancora nulla di deciso nel mio futuro». Sulla stagione conclusa con la retrocessione: «La delusione resta e ognuno di noi deve fare autocritica per capire cosa non ha funzionato. Il fatto di non essere stati pronti come società e giocatori ad essere all'altezza della Serie B forse è stata la causa più grande. Nel momento topico non siamo riusciti ad essere concreti ma di certo, e lo ribadisco ancora una volta, il gruppo è sempre stato unito e tra di noi non c'erano divisioni». Mister Alvini ha fatto tanto per il regista piemontese: «Per me è stata una persona speciale, mi ha fatto tornare ad avere entusiasmo. Credo che l'amore tra lui e la Reggiana non finirà mai e spero che per lui il futuro riservi qualcosa di importante».

Commenti

Playoff Serie C - Modena e Bari eliminate, prosegue l'avventura di Sudtirol e Renate
Playoff Serie B - Il sogno del Cittadella si infrange al “Penzo”. Il Venezia torna in A dopo 19 anni