Primo Piano

Le pagelle di Reggiana-Ascoli: Ardemagni torna al gol, Venturi salva il risultato

Rozzio e Ajeti efficaci in difesa, Varone decisivo. Del Pinto distratto, Radrezza e Laribi sottotono. Da Siligardi ci si aspetta sicuramente di più

Gianluca Ferrari
14.02.2021 20:30

Venturi 9 Prestazione praticamente perfetta. Subito attento sul tiro da fuori di Bajc, devia sulla traversa la conclusione di Sabiri con un grande riflesso. Risponde presente anche ai tentativi di Caligara e Dionisi. Legge bene quasi tutti i tempi di uscita sulle palle alte e a pochi minuti dal termine salva ancora i granata con la parata più bella, respingendo la fucilata di Pucino deviata da Rozzio con un colpo di reni.

Yao 6 Il difensore ivoriano gioca una partita solida in fase di contenimento, ma quando sorpassa la metà campo si vede subito che in quella posizione sulla sinistra è molto adattato (dal 37'st Gyamfi 6: pochi ma importanti minuti per il tuttofare granata. Mette una pezza alle scorribande ascolane sulla fascia di competenza).

Rozzio 6,5 Già ammonito, nel primo tempo rischia diverse volte entrando duramente sugli avversari. Guida comunque ottimamente la retroguardia granata anche se nella ripresa soffre gli attacchi a testa bassa dell'Ascoli.

Ajeti 6,5 Efficace davanti a Venturi, sbaglia pochissimo e sbroglia diverse palle vaganti in area granata. Peccato per il giallo che gli farà saltare la prossima trasferta a Cittadella.

Libutti 6 Prestazione di sostanza per il terzino di Alvini, sempre più convinto e sicuro dei suoi mezzi in Serie B. Sulla destra concede poco e nulla e supporta anche la fase offensiva quando necessario pur commettendo alcuni errori.

Varone 7 Partita di grane agonismo e sacrificio. Si vede subito che non può reggere il confronto con i mediani bianconeri sul piano della corsa, ma recupera con astuzia una grande quantità di palloni. Da un suo ennesimo anticipo scatta il secondo giallo per Caligara ed è sua la verticalizzazione per Ardemagni che porta al rigore trasformato dal numero 99.

Muratore 6 In fase di interdizione fa quello che può. Si immola respingendo un tiro di Bajc che poteva costare caro. Esce a fine primo tempo (dal 1'st Lunetta 6: compie alcune buone discese sulla fascia che non vengono sfruttate dai compagni).

Del Pinto 5,5 Autore di diversi errori in costruzione, anche se è bene ricordare che gioca in un ruolo non suo. Rischia molto concedendo un pericoloso contropiede agli ospiti nel primo tempo (dal 14'st Rossi 6: bentornato "professore". Mette ordine in mezzo al campo con intelligenza, anche se si vede che è lontano dalla migliore condizione).

Laribi 6 Solito motorino che gioca tra le linee cercando la giocata per mandare in porta i compagni. Questa volta, però, non riesce a pungere (dal 14'st Siligardi 5,5: non sfrutta a dovere gli enormi spazi concessi dagli avversari, sprecando un paio di ghiotte occasioni).

Radrezza 5,5 Nel primo tempo è spesso fuori dal gioco con i palloni che vengono tutti attratti dai piedi di Laribi. Impreciso più del solito, nella ripresa non trova la giocata giusta nonostante le ampie porzioni di campo concesse dai bianconeri. Abbiamo visto versioni nettamente migliori di Igor (dal 41'st Martinelli sv: centimetri in più per riempire l'area di rigore).

Ardemagni 7 Si guadagna e realizza il rigore - tornando ad esultare davanti alla telecamera dopo 478 giorni - che regala la vittoria ai granata e questo vale il voto. Gioca sempre sul filo del fuorigioco cercando di sorprendere alle spalle i difensori di casa (anche in occasione del rigore). Potrebbe chudere i conti nella ripresa ma è poco freddo davanti a Leali. Può e deve ancora crescere.

Mister Alvini 6,5 La sua Reggiana ha trovato finalmente la quadra, dimostrandosi solida e corta soprattutto in mezzo al campo. Terza vittoria consecutiva tra le mura amiche contro tre avversari diretti nella lotta per non retrocedere. Va detto, però, che l'ingenuità di Caligara ha dato una grossa mano e i granata hanno sofferto fino alla fine non riuscendo a sfruttare gli spazi in contropiede nonostante la presenza di giocatori veloci e tecnici come Lunetta e Siligardi. La paura - e la posta in palio - forse hanno giocato brutti scherzi, ma sicuramente si può fare qualcosa di più. 


Vota il migliore granata in campo

Commenti

Serie B, i risultati della 23ª giornata. Exploit Pisa a Monza; Cremonese, Entella e Pescara cadono in casa
Reggiana, vittoria e sofferenza. Con l'Ascoli decide un rigore di Ardemagni