L'avversario

Empoli, la lunga rincorsa per la Serie A

Gli azzurri guardano tutti dall'altro in basso con un punto di vantaggio sulla Salernitana

Redazione TuttoReggiana
21.12.2020 16:15

I toscani affronteranno la Reggiana con la maglia del centenario color vinaccia © Empoli FC

In un dicembre ricco di impegni e con una classifica molto corta specialmente nei piani alti, l'Empoli si ritrova in prima posizione grazie ai 26 punti guadagnati in 13 partite. Per la formazione toscana l'obiettivo nella stagione del centenario è ritornare in Serie A, categoria lasciata dopo la retrocessione del 2019. Lo scorso anno fu travagliato, dopo un buon inizio con Cristian Bucchi in panchina, successivamente la squadra fu affidata a Roberto Muzzi, ma una crisi di risultati portò ad un nuovo cambio di allenatore, con Pasquale Marino capace di portare l'Empoli fino ai playoff, poi sfumati dopo il primo turno eliminatorio.

LA SQUADRA. In questa stagione il mister è Alessio Dionisi, nel 2018/19 ha condotto l'Imolese fino ai playoff di Serie C, l'anno scorso il Venezia alla salvezza in B. Il 4-3-1-2 marchio di fabbrica azzurro esalta le caratteristiche degli attaccanti, fra i più prolifici di tutta la categoria: l'ex Samb e Pescara Leonardo Mancuso è a quota 7 gol e gioca spesso alle spalle di La Mantia (5 reti) e Moreo (3), ma scalpitano per partire dal primo minuto il brasiliano Ryder Matos (già in Serie A con Carpi, Udinese e Verona) e il giovane della Juventus Marco Olivieri. A centrocampo brilla il talento di casa Samuele Ricci (classe 2001), da quest'anno in Nazionale Under 21; intoccabile è lo sloveno Stulac, ex Venezia e Parma, così come lo svizzero Haas, fra i protagonisti del Frosinone nell'ultimo campionato. Bandinelli (ex Latina, Perugia e Benevento) è alle prese con una contusione al ginocchio sinistro, per la sfida alla Reggiana ci sono chances dal primo minuto per Bajrami, nel giro dell'Under 21 svizzera, o per il polacco Zurkowski, in prestito dalla Fiorentina. In difesa spicca l'esperienza di Simone Romagnoli, affiancato nel ruolo di centrale dal greco Nikolaou. Fra i pali, dopo il contagio da Covid, è pronto a rientrare Brignoli, celebre per il gol di testa al Milan quando era portiere del Benevento tre anni fa.

PRECEDENTI. La formazione granata e quella azzurra nella loro centenaria storia si sono già affrontate 18 volte: 9 successi per l'Empoli, 3 per la Reggiana e 6 pareggi. Al "Castellani" la Regia è riuscita a imporsi solamente una volta nel lontanissimo campionato di Prima Divisione del 1930/31 per 2-0 a tavolino (il match fu interrotto per problemi di ordine pubblico); l'ultima vittoria invece è datata 1980, in Serie C, e porta la firma di Zandoli, Erba e Tappi (4-2 al "Mirabello"). Le ultime sfide in Serie B risalgono alla stagione 1949/50 (1-1 a Reggio, sconfitta per 2-1 in Toscana). In tempi più recenti le due squadre si sono affrontare in Coppa Italia nelle edizioni 2009/10 e 2010/11: due successi per gli azzurri (2-0 e 4-1) con l'unico gol granata segnato da Alessi

Commenti

Serie B, i risultati della 14ª giornata. Salernitana di nuovo in vetta, passo avanti della Cremonese
Alvini: «A Empoli con quattro assenze pesanti ma lotteremo come sempre»