Primo Piano

Le pagelle di Reggiana-Siena: Altinier implacabile, Facchin ultimo baluardo

Andrea Iori
30.05.2018 23:00

Tutti promossi, nessuna insufficienza, ma nessun nome nettamente migliore di altri. Facchin, per le due ravvicinate parate decisive nella ripresa, e Altinier, per la rete del definitivo 2-1 granata, si meritano una menzione. Sicura la difesa, e bene anche il centrocampo.

Facchin 7 Uscito a mò di stella marina, passateci il paragone, sul gol del Siena, poteva fare meglio, anche se il colpo di testa di Vassallo è molto ravvicinato e difficilissimo da respingere. Decisivo e provvidenziale al 30' della ripresa a respingere due conclusioni ravvicinate degli avanti senesi.

Ghiringhelli 6,5 Partita attenta la sua, nel ruolo che ormai ricopre da qualche match, ovvero terzo di destra. Non va mai in affanno, in controllo della sua zona.

Bastrini 6,5 Non rischia nulla, contenendo gli avanti del Siena, e dirigendo bene la difesa.

Rozzio 6,5 Preciso e attento nelle chiusure, fa valere il suo fisico e l'esperienza in area di rigore e anche a centrocampo quando serve.

Lombardo 6,5 Schierato esterno di destra di centrocampo, non spinge molto, preoccupato più che altro a difendere, ma quando si vede in avanti, serve un cross rasoterra al bacio per Altinier, che anticipa il difensore e segna il 2-1 per la Reggiana.

Bobb 6,5 Parte da interno destro, poi interno sinistro alternandosi a tratti con Carlini, e gioca gli ultimi 20 minuti da esterno sinistro al posto: in ogni posto in cui è schierato ci mette corsa e grinta. Bene l'assist per Manfrin, peccato per lo scivolone in area che favorisce l'inserimento di Rondanini pochi secondi prima.

Genevier 6,5 Mette ordine al gioco granata, dando equilibrio a tutta la squadra e dettandone i tempi. Non appariscente, ma concreto.

Carlini 7 Non il vero Carlini tuttofare e a tutto campo come ci ha abituato, ma è comunque importante la sua presenza nella zona nevralgica del campo.

Manfrin 7 Un primo tempo molto buono, condito dal gol con un tiro da fuori area col piede meno forte, il destro, per il pareggio granata. Secondo tempo sotto tono, esce tra gli applausi molto stanco (dal 26' s.t. Riverola 6 Copre la posizione, non spingendosi nella metà campo avversaria, facendo massa a centrocampo).

Cattaneo 6,5 Il più vivace e frizzante dei granata, anche se gioca un po' lontano dall'area lontana. Con la sua agilità cerca di creare scompiglio nella trequarti avversaria, ma crea pochi negli ultimi metri (dal 20' s.t. Napoli 6 Si nota poco, ma riesce comunque a fare salire la squadra facendosi fare fallo).

Altrinier 7 Alla prima palla gol in area, non sbaglia, anticipando il diretto avversario sul primo dopo un cross rasoterra di Lombardo, mandando in vantaggio per 2-1 la Reggiana. I compagni lo assistono e servono poco, ma lui torna a darli una mano quando serve (dal 20' s.t. Cianci 6,5 Ha una buona occasione al 29' servito da Napoli, ma tarda a calciare e si defila, chiudendosi lo specchio della porta. Tiene la palla alta quando riesce, facendo alzare tutta la squadra).

All. Eberini (La Rosa-Tedeschi) 7 Senza una vittoria, è impossibile andare alle semifinali. E la vittoria è arrivata, con il trio delle meraviglie che ha rimodellando (bene) per l'ennesima volta una squadra decimata da infortuni e squalifiche. Come già da un po' lo diciamo, la triade granata lavora molto sulla testa dei giocatori, probabilmente la cosa più importante per uscire vincenti dalla lunga trafila dei playoff.


Vota il migliore granata in campo


SIENA: Pane 5.5; Rondanini 6.5, Sbraga 5.5, D'Ambrosio 5, Iapichino 6; Bulevardi 5.5, Gerli 5 (40' st Damian ng), Cristiani 5 (28' st Guberti 6); Vassallo 5.5 (40' st Guerri ng); Marotta 5.5 (44' st Santini ng), Neglia 5.5. All. Mignani 5.5.

Commenti

Siena, mister Mignani mastica amaro: «Il risultato non è giusto ma lo accetto»
Eberini: «Abbiamo fatto un grande risultato, ma niente è ancora deciso...»