Primo Piano

Quintavalli: «Trasformiamo queste critiche in uno stimolo, dobbiamo tirare fuori gli attributi»

«Mister Antonioli ha la nostra fiducia. I campi di via Agosti? Sono completamente da rifare»

Redazione TuttoReggiana
05.02.2019 12:30

Il presidente Luca Quintavalli difende a spada tratta l'operato di mister Antonioli e si sofferma sui fischi alla squadra palesatisi all'intervallo e al triplice fischio del match contro il Fiorenzuola. «Il malumore avvertito all'intervallo mi è sembrata la reazione di un pubblico annoiato e anche il mister la pensa così - ha spiegato il numero uno granata al Resto del Carlino - Credo fosse anche una protesta per spronare i ragazzi a fare meglio: io sono abiutato a rendere costruttive le critiche ricevute».

Nessuna intenzione di gettare la spugna nonostante la situazione difficile in campionato: «Sapevamo tutti che ci avrebbe atteso un cammino lungo con alti e bassi, ora la fortuna non gira e diversi giocatori che fin qui hanno tirato la carretta iniziano ad essere stanchi. Voglio tranquillizzare i tifosi ribadendo che il nostro è un progetto triennale, vogliamo arrivare nelle categorie superiori rispettando un budget sostenibile per evitare di fare la fine di chi ci ha preceduto. Ribadisco inoltre la fiducia in Antonioli: il mister è determinato ed affiatato con il gruppo, capisco la rabbia dei tifosi ma non avrebbe senso cambiare, bisogna invece tirare fuori gli attributi».

Una parentesi anche sui piani futuri che riguardano l'area di via Agosti e il marchio AC Reggiana: «Quei campi purtroppo sono da rifare completamente, anche se fossero già disponibili non potremmo farne uso. Il marchio è fondamentale per l'identità del nostro club, siamo aggiornati sulle procedure per tornarne in possesso così come sul discorso del ripescaggio e delle celebrazioni del centenario».

Commenti

Lentigione-Reggio Audace, si attende il via libera del Gos per il "Levantini"
Alvitrez migliore granata in campo di Reggio Audace-Fiorenzuola