Primo Piano

Ultimi giorni per scegliere il prossimo direttore sportivo, spunta un nuovo profilo

Massimo Varini , Di Battista del Fiorenzuola e Bernardi della Correggese i nomi in circolazione: entro la prossima settimana l'annuncio

Redazione TuttoReggiana
03.06.2019 12:30

Varini e Di Battista

Mandata in archivio la stagione 2018/19, in casa Reggio Audace è tempo di decisioni importanti relative al prossimo campionato. La scelta del nuovo direttore sportivo è il primo pezzo del puzzle che il direttore generale Rocco Russo dovrebbe risolvere entro una decina di giorni e alla quale seguirà l'annuncio del prossimo allenatore dopo che il percorso con mister Antonioli si è interrotto.

Il tandem Massimo Varini-Vito Grieco, come ha confermato il presidente Quintavalli, è uno di quelli presi in maggiore considerazione ma non mancano altre alternative che alla fine potrebbero prevalere. Una di queste, secondo quanto riportato dall'edizione odierna del Resto del Carlino, vedrebbe nel ruolo di ds il 38enne Simone Di Battista, "architetto" del Fiorenzuola capace di imbrigliare i granata sia all'andata che al ritorno e di far soffrire il Modena nel primo turno dei playoff. Si tratta di due opzioni diametralmente opposte: da una parte una sorta di "usato sicuro" con due personaggi che hanno scritto pagine importanti della storia recente (ma non troppo) della Reggiana e che hanno vinto anche in altri lidi come Spezia e Vercelli, dall'altro lato della bilancia invece una sorta di scommessa (più economica) ma con un'esperienza pluriennale in Serie D che potrebbe portare con sé il tecnico Lucio Brando o un altro profilo giovane con grande voglia di emergere nell'ambiziosa Reggio Emilia. Sullo sfondo anche Marco Bernardi (nella foto a fianco), ds della Correggese che ha cannibalizzato il campionato d'Eccellenza: in passato diversi anni nel Settore Giovanile granata per il dirigente classe '86, passato anche in D all'Imolese prima dell'avventura più che positiva nel club del presidente Lazzaretti, restìo a privarsene.

Qualunque sia la scelta, l'obiettivo per la prossima stagione resta la conquista della Serie C passando dalla porta principale: un traguardo difficile da raggiungere in ogni modo, come hanno dimostrato le vicende del campionato da poco concluso.

Commenti

Tanta voglia di staccare la spina e diversi dubbi sul futuro per i calciatori granata
Il pagellone della stagione 2018/19 | La difesa