Primo Piano

Le pagelle di Reggio Audace-San Marino

I voti ai granata dopo il sofferto pareggio di Carpi

Gian Marco Regnani
23.09.2018 18:30

Continuano a faticare centrocampo e attacco, questa volta tradisce anche la difesa: i cambi dalla panchina danno una scossa solo in parte. C'è ancora tanto da lavorare...

Narduzzo 6 Incolpevole sul gol e praticamente inoperoso per il resto della partita, è suo malgrado "vittima" del regolamento degli under quando mister Antonioli decide di aggiustare la squadra a centrocampo (dal 17' st Rossi 6 L'estremo difensore di proprietà del Carpi dimostra sicurezza con la palla tra i piedi, poi Vassallo e la dea bendata gli danno una mano...).

Bran 5 Poco presente in avanti, da una sua palla persa nasce il contropiede micidiale con cui il San Marino punisce la Regia nel primo tempo. Non in perfette condizioni fisiche e si vede (dal 28' st Masini 6,5: dà più spinta sulla fascia mettendo sempre in difficoltà il diretto avversario, e probabilmente anche mister Antonioli per domenica prossima...).

Rozzio 5 Indietreggia troppo e concede un'autostrada a Vassallo, di testa in avanti non inquadra la porta. Partita difficile per il capitano che lascia i compiti d'impostazione al giovane compagno.

Cigagna 6,5 A discapito dell'età (classe '99) gioca da veterano, chiude quando serve e porta avanti il pallone senza paura. Qualche errore lo commette, ma ci può stare tranquillamente.

Belfasti 6 Dal suo piede mancino partono quasi tutti i cross per l'area biancazzurra, non a caso l'autorete arriva da un calcio d'angolo battuto dall'ex Pro Piacenza.  

Zaccariello 5,5 Tutti i palloni passano dalle sue parti ma si vede sempre meno con il passare dei minuti e viene sacrificato quando c'è da svoltare la partita (dal 36' st Pastore sv: qualche spunto interessante).

Staiti 6 Tanta personalità, poca mira nelle conclusioni da fuori area. Quando avrà trovato il ritmo giusto e l'intesa con i compangi di reparto, anche la Regia farà un salto di qualità...

Crema 5,5 In crescita rispetto al debutto in campionato, ma la lentezza nella manovra rimane il suo problema principale da risolvere (dal 17' st Osuji 6: il suo dinamismo serviva come il pane in una partita bloccata come quella del "Cabassi").

Boldrini 6 Largo a destra, a sinistra e dietro le punte: l'ex Modena gira lungo tutto il campo per cercare di avviare la manovra e dare uno spunto agli attaccanti ma non è fortunato, anche nella mira sotto porta.

Ponsat 5,5 Nella prima uscita da titolare in Coppa Italia, gol a parte, aveva convinto di più: oggi il San Marino gli concede pochissimo e l'unica occasione buona la manda a lato di testa (dal 25' st Broso 5,5: come il compagno che rileva, viene respinto dalla difesa biancazzurra e anche di testa non riesce a incidere).

Zamparo 6 Tanto lavoro sporco ma poche conclusioni nello specchio: la migliore capita nella ripresa, di testa, ma qui la fortuna non lo assiste. Tornerà sicuramente utile nelle prossime uscite...

Mister Antonioli 5,5 Butta subito nella mischia Zamparo, relegando Luche in tribuna per dare un segnale alla squadra, ma questo non viene recepito almeno nel primo tempo. Con i cambi riesce in parte a raddrizzare la partita, resta il fatto che la sua Reggiana continua a faticare tremendamente in zona gol e le autoreti degli avversari non arriveranno sempre in soccorso...

Vota il migliore granata in campo di Reggio Audace-San Marino

Commenti

Girone D, i risultati della 2ª giornata: il Modena vince nel recupero, Fiorenzuola a punteggio pieno
Rivivi il LIVE di Reggio Audace-San Marino 1-1