Primo Piano

Le pagelle di Südtirol-Reggiana

Marchi in versione superman granata, con Lunetta e Libutti la Regia vola sulle fasce. Positivi anche gli innesti dalla panchina

Lorenzo Chierici
15.09.2019 18:00

Narduzzo 7 Eccellente nel neutralizzare la conclusioni del Südtirol come quella di Morosini dopo appena 9 minuti e l'occasione nel finale di Petrella. Fa quel che deve, è bravissimo sulle palle alte. Una sicurezza.

Spanò 7 Non sbaglia assolutamente nulla e quasi fosse un esterno destro spinge e non poco, mettendo in mezzo palloni interessanti. Il capitano resta una garanzia.

Rozzio 6,5 Ha fatto una partita praticamente perfetta, macchiata da un errore nel finale per il quale si guadagna un urlaccio di mister Alvini dalla panchina. Sta tornando ai suoi livelli.

Costa 7 Ha regalato lanci di qualità, tra cui quello di 60 metri che Marchi ha spizzato di testa per il gol di Scappini. Perfetto in fase difensiva. Non ha i 90 minuti, ad inizio ripresa soffre di crampi e viene sostituito (dal 5'st Espeche 6,5 Avrà qualcosa in meno a livello tecnico di Costa, ma non concede nulla agli avversari. E' un titolare, non ci sono dubbi, ma...).

Libutti 7,5 Tra i migliori in assoluto: corre come un pazzo per tutta la fascia destra, crossa, serve assist rasoterra al bacio, recupera, chiude in scivolata evitando un gol fatto sul centravanti avversario (dal 22'st Kirwan 6 Gioca una gara attenta senza strafare, ma la situazione, quando è entrato, era già abbastanza tranquilla).

Varone 7 Recupera, spinge e quando ne ha la possibilità conclude a rete senza pensarci due volte. Propizia il vantaggio granata con una sassata su punizione, che poi Marchi ha ribadito in rete, e sfiora il quarto gol personale e consecutivo in campionato centrando la traversa. Un valore aggiunto.

Rossi 6,5 Lo si è visto un po' di più rispetto alla gara precedente, sbaglia molto meno e si vede che sta crescendo. Continui così.

Lunetta 7,5 Strepitoso. Discreto in fase difensiva, ma soprattutto eccellente in fase di spinta: crossa alto e basso, va al tiro, serve assist al bacio. Va vicino al gol e conquista il calcio di rigore che chiude la partita. Uno dei giovani più interessanti di questa Reggiana (dal 28'st Martinelli 6 Fa il suo esordio in campionato con ordine, quando il match corre già sui binari dei tre punti).

Staiti 6,5 Sempre presente nell'azione, cerca di fare un gol da numero dieci su assist al bacio di Libutti, ma il portiere avversario gli dice di no. La sua presenza si fa sentire. (dal 22'st Zanini 6,5 Gioca una buona mezzora con attenzione, manda in porta Rodriguez con facilità. È facile che in una delle prossime partite arrivi la maglia da titolare).

Marchi 9 Corre come un mediano, picchia come un difensore, pennella come un numero dieci e trasforma palloni in rete come un centravanti. Segna il primo gol coordinandosi alla grande, regala a Scappini l'assist del raddoppio, con una sponda di testa perfetta, e concede a Lunetta la palla del rigore che poi trasforma con freddezza. Superman granata. 

Scappini 7 L'ho già scritto diverse volte, ma lo riscrivo: che centravanti! Questa volta non regala emozioni di testa, ma concede al pubblico un gol da cineteca del calcio, con un destro al volo di rara bellezza, difficilissimo da completare con successo anche a livello di coordinazione (dal 22'st Rodriguez 6,5 Entra con cattiveria e va subito al tiro sfiorando il quarto gol della Reggiana. Se lo sarebbe meritato).

Mister Alvini 9 Bravissimo nel promuovere Lunetta titolare, nel confermare la coppia Scappini-Marchi e nel dar fiducia fin dal primo minuto ad Andrea Costa. La sua Reggiana gioca già a memoria. Un capolavoro tattico, anche perché l'avversario non era proprio l'ultimo arrivato. Questo allenatore può davvero portarci lontano (incrociamo le dita).


Vota il migliore granata in campo

Commenti

I risultati e la classifica della 4ª giornata. Pareggio tra Padova e Carpi, Reggiana in vetta
Reggiana travolgente a Bolzano, Marchi trascina i granata al terzo successo