L'avversario

L'avversario - OltrepoVoghera, una squadra giovane che non segna ma sa soffrire

I rossoneri sono reduci da cinque pareggi consecutivi

Tommaso Casotti
23.11.2018 20:00

Fondato nel 2013 con l'intento di dare un seguito alla tradizione dell'AC Voghera (ripartito dalla Prima categoria nel 2015), l’OltrepoVoghera un anno dopo la sua nascita ha subito centrato la promozione in Serie D e anche in questa stagione spera di mantenere la categoria nonostante l'avvio preoccupante con una sola vittoria su undici partite.

L'allenatore dei rossoneri è Fulvio Fiorin, ex tecnico dell'Ascoli e vice di Inzaghi al Milan, scelto in estate dal mental coach dei calciatori di Serie A Roberto Civitarese, coordinatore tecnico del club lombardo da pochi mesi. La rosa costruita dall'OltrepoVoghera è la più giovane del girone D (età media di 20 anni), con pochi punti fermi rimasti dalla stagione precedente tra i quali spiccano il portiere e capitano Cizza e il mediano Monopoli (2000). La difesa è il vero punto di forza dei pavesi: appena 10 le reti subite in undici partite grazie all'ottimo lavoro di Luciani (ex Venezia), Samina e Cornaggia. L'attacco invece latita: il solo Andrea Casiraghi (figlio di Pierluigi, ex centravanti della Nazionale) ha messo a segno 3 degli 8 gol totali. 

L'OltrepoVoghera è imbattuto dal 14 ottobre ma non riesce più a vincere dall 7a giornata (4-1 con l'Adrense): da allora sono arrivati cinque pareggi consecutivi, tre per 0-0 nelle ultime settimane.

Commenti

Settore Giovanile, weekend pieno di gol per Juniores, Under 17 e Under 15
Cozzari: «La nostra crescita è frutto del lavoro iniziato in estate»