Primo Piano

Gol in avvio e superiorità numerica, la Reggiana liquida il Mezzolara nel primo tempo

Tris granata nel turno infrasettimanale di campionato

Lorenzo Chierici
14.11.2018 20:35

Tutto in undici minuti e la Reggiana risolve la partita contro il Mezzolara col minimo sforzo e anche un pizzico di fortuna che non guasta mai. Dopo 5' Zamparo, lanciato a rete, viene atterrato da Ferrari, che viene espulso e sei minuti dopo Cozzolino serve Bardeggia e segna il 2-0, col guardalinee che prima alza la bandierina, poi l'abbassa e l'arbitro convalida. Per il Mezzolara è stato un inizio davvero drammatico; tutto in discesa invece per la Regia, ma non era certamente questo il test per capire di che pasta siano fatti i granata. Finisce 3-1.

LE FORMAZIONI. La Reggio Audace scende in campo con un interessante 4-3-3 che vede in porta Davide Narduzzo, mentre in difesa c'è una novità: Cozzolino sull'out di destra, un ruolo che il giovane esterno ha dimostrato di poter fare tranquillamente, anche se, a dirla tutta, di fronte non aveva poi giocatori di così elevato spessore. In mezzo ci sono invece Spanò (capitano) e Cigagna, mentre a sinistra gioca Belfasti, tra i migliori, come spesso accade quando gioca. A centrocampo Crema, di nuovo di titolare dopo alcune settimane in naftalina, Cavagna davanti alla difesa e Osuji sul centro sinistra. Dietro alle punte pronto a sganciarsi a sinistra o ad alternarsi con uno degli altri due là davanti l'esperto Boldrini, con il baby Bardeggia che affianca il bomber Zamparo. Rivoluzionata dopo pochi istanti di gioco invece la formazione del Mezzolara, che era partita con un 4-3-3, poi diventato un 3-5-1 a causa dell'espulsione di Artiom Ferrari, che ha falciato da tergo Zamparo lanciato a rete in occasione del rigore dell'1-0. Nel secondo tempo, poi il Mezzolara tira ulteriormente i remi in barca, per evitare che il passivo sia troppo elevato e schiera un 4-4-1, cercando di giocare sugli esterne in contropiede.

PRIMO TEMPO. Dopo pochissimi istanti di gioco, i granata vanno in vantaggio: gran palla filtrante di Belfasti per Zamparo che viene atterrato dal Ferrari, giovane difensore del 2000 del Mezzolara: l'arbitro non ci pensa due volte e assegna il calcio di rigore, che Zamparo trasforma con un sinistro rasoterra a fil di palo alla sinistra del portiere. Pochi istanti dopo e Zamparo vince un contrasto appena dentro l'area e la deviazione fortuita mette in gioco Cozzolino che mette dentro per il giovane Giordano Bardeggia che, a porta vuota, segna il 2-0. Il Mezzolara protesta (con mister Togni rincarerà poi la dose in sala stampa) perché il guardalinee aveva alzato la bandierina, peccato che Cozzolino fosse stato rimesso in gioco da un fortuito rimpallo, quindi l'arbitro convalida la rete. La Regia insiste e al 19' Crema serve all'indietro Bardeggia che calcia alto. La partita è vivace e il Mezzolara arriva al tiro con Mezzetti che cerca di sorprendere Narduzzo in diagonale, ma il portiere granata devia la sfera in corner, dalla successiva battuta la sfera arriva a centro area su Dall'Osso che controlla e conclude verso il portiere granata che non vede passare il pallone; sulla linea di porta salva il centravanti Zamparo in fase difensiva. La Reggiana continua a insistere e il Mezzolara è davvero poca cosa, tant'è che al 30' segna il terzo gol: cross di Belfasti per Zamparo che salta fra due avversari e infila il pallone sull'angolino lontano. La Reggiana insiste e ci prova prima con Osuji che non inquadra la porta, poi con Cigagna di testa, ma la palla termina alta e infine con Cavagna da fuori, ma l'estremo ospite manda in calcio d'angolo.

SECONDO TEMPO. La ripresa inizia con due cambi per la Reggio Audace, dentro Ponsat e Staiti per Zamparo e Osuji e la Reggiana continua a spingere, cercando il gol con un tiro fuori di Crema, ma poco dopo il Mezzolara accorcia le distanze. Siamo al 7' quando Belfasti commette fallo su un giocatore avversario quasi all'altezza del calcio di rigore; la successiva battuta vede l'ottimo inserimento di Dall'Osso che sceglie il tempo giusto e di testa infila l'immobile Narduzzo. Il Mezzolara ci prova soprattutto con tiri da lontano e prima Menarini poi il neo entrato Kharmoud non trovano lo specchio della porta. Lo stesso attaccante tenta la deviazione su corner da destra, ma il suo colpo di testa finisce a lato. La Regia non ci sta e reagisce subito, tanto da arrivare ad una splendida conclusione con Ponsat, che gira di testa sul primo palo un ottimo assist di Boldrini da sinistra. A cinque minuti dal termine la Reggio Audace cerca di trovare il gol su punizione di Cavagna che finisce fra le braccia del portiere avversario, senza che nessun giocatore granata intervenga con un deviazione da sotto misura. Dopo tre minuti di recupero l'arbitro fischia la fine delle ostilità. Tre punti importanti per la Regia, ma le prove del nove sono ben altre.


La diretta

Gli highlights

Le pagelle

Le interviste:

I risultati della 10ª giornata
 

Vota il migliore granata in campo


Il tabellino

REGGIO AUDACE-MEZZOLARA 3-1 (3-0)
Marcatori: pt 6' Zamparo (R), pt 11' Bardeggia (R), pt 30' Zamparo (R), pt 8' Dall'Osso (M).
REGGIO AUDACE (4-3-1-2): Narduzzo; Cozzolino, Spanò, Cigagna (dal 25'st Rozzio), Belfasti (dal 19'st Masini); Crema (dal 38'st Cozzari), Cavagna, Osuji (dal 1'st Staiti); Boldrini;  Bardeggia, Zamparo (dal 1'st Ponsat). A disp.: Rossi, Luche, Cozzari, Palmiero, Piccinini. All.: Mauro Antonioli.
MEZZOLARA (4-3-3): Malagoli; Nicoli (dal 15'pt Bolelli)  Ferrari, Dall'Osso, Lo Russo; Bertani (dal 38'st Ballandi), Menarini (dal 38'st Mutti), Mezzetti (dal 6'st Kharmoud); Sala, Grazhdani (dal 13'pt Chmangui), Sereni. A disp.: Di Bernardino, Pelliconi, Grandini, Bolelli, Bertetti. All.: Romulo Togni.
Arbitro: Gabriele Scatena di Avezzano, coadiuvato da Leonardo Brizioli e Antonio D'Angelo di Perugia.
Note: spettatori 3500 circa; ammonito Ciganga (R), Menarini, Bertani (M); minuti di recupero 2 + 3.

Commenti

Le pagelle di Reggiana-Mezzolara: Belfasti decisivo, Boldrini non sfonda
Antonioli: «Sono molto arrabbiato per il gol subito. Dobbiamo giocare con intensità per 90 minuti»