Angolo Azzurro

Euro Under 21 - Domani sera Talk Show in Piazza Prampolini, presente anche Luca Quintavalli

Tra gli altri ospiti Gianluca Zambrotta, Lele Adani e Fabrizio Giovanardi. A seguire il concerto “Musica per cinema e sport” dell’Orchestra regionale Arturo Toscanini

Redazione TuttoReggiana
17.06.2019 16:00

Il presidente granata Luca Quintavalli sarà ospite domani della tappa reggiana della rassegna “La Regione scende in campo” organizzata in occasione del Campionato Europeo UEFA Under 21. Una giornata tutta dedicata al pallone con giochi e animazioni, talk show e grande musica: dalle 18.30 alle 23 in Piazza Prampolini.

Appuntamento dunque domani, martedì 18 giugno, in Piazza Prampolini dove dalle 18,30 sul palco saliranno Gianluca Zambrotta, uno dei più forti terzini che il calcio italiano abbia avuto, tra gli “eroi” dei Mondiali 2006; l’ex pilota di Formula 1 Fabrizio GiovanardiLuca Quintavalli, presidente della Reggio Audace FC; Daniele Adani, un passato sui campi da gioco, un presente da attento opinionista televisivo. E ancora, firme del giornalismo sportivo come Leo Turrini, Alessandro Alciato. A guidare il dibattitto Federica Lodi, con la partecipazione del comico Gianfranco Butinar. A completare il cartellone, alle 21,30 – sempre in piazza Prampolini – il concerto “Musica per cinema e sport” dell’Orchestra regionale Arturo Toscanini, diretta da Giuseppe Montesano, con Andrea Scaffardi clarinetto solista.

Decine di ospiti, undici appuntamenti, otto città. Oltre a Bologna, Cesena e Reggio Emilia (città sedi delle partite), anche ModenaRavenna, Piacenza, Sassuolo e Cattolica. La Regione, insieme ai Comuni, ha scelto di accompagnare la 22ª edizione del campionato continentale con un ricco programma, di eventi tutti gratuiti e aperti al pubblico, grazie a un vero e proprio tour itinerante che animerà piazze e teatri, permettendo al calcio di uscire dagli stadi e diventare occasione di incontro, condivisione, divertimento.

Commenti

Questa sera da Prospero la cena dei partner granata
Open Day in via Mogadiscio il 20, 21 e 25 giugno