L'avversario

OltrepoVoghera, play out missione quasi impossibile

Contro la Reggiana tra mille difficoltà e assenze debutta il nuovo tecnico Alghisi

Redazione TuttoReggiana
30.03.2019 10:30

In Serie D dal 2014, l'OltrepoVoghera rischia seriamente di abbandonare la quarta categoria per ripartire dall'Eccellenza al termine di questa stagione. La classifica dei lombardi parla chiaro: ultimi con appena 22 punti, ai rossoneri restano a disposizione solamente 6 partite per recuperare le quattro lunghezze che li separano dai play out.

In settimana è arrivato l'ennesimo ribaltone: dimessosi il presidente Del Pozzo, è saltato mister Dicuonzo che ha pagato il pesante k.o. (3-0) in casa dell'Axys Zola della scorsa domenica. Per cercare di salvare la squadra è stato chiamato l'esperto Maurizio Alghisi, quarto allenatore in questa stagione. Tanti gli assenti che non potranno prendere parte alla sfida con la Reggio Audace: domani mancheranno i difensori Allodi e Samina, Bartolini e Bertelli a centrocampo così come il croato Puskaric in attacco. La giovane rosa rossonera (età media 20,9 anni, la più bassa del girone) si è finora affidata alle ottime prestazioni tra i pali del capitano Cizza, tanto che la difesa ha subìto un mero accettabile di gol (34), mentre l'attacco è il vero tallone d'Achille dell'OltrepoVoghera con appena 19 reti all'attivo. Si salvano solamente il figlio d'arte Casiraghi con 4 gol fatti e il sorprendente under Cominetti, 21enne arrivato a dicembre che ha già messo a segno 5 centri. «Contro la Reggiana non basterà dare il 100% ma servirà il 120% - ha chiosato Alghisi alla vigilia - Dovremo limitarli e non dare loro lo spazio e il tempo di pensare, tenendo ritmi alti e puntando sull’ aggressività. La mia squadra? Non l’ho trovata bene fisicamente e mentalmente, domani dovremo essere bravi a tenere aperta la partita il più possibile».

TRIS ALL'ANDATA. Il 25 novembre 2018 al "Città del Tricolore" la squadra di mister Antonioli si impose per 3-0: in gol Bardeggia, Zamparo e Ponsat oltre a due legni colpiti dall'ex Correggese e da Osuji.

Commenti

Future Champions, domani la sfida ai cinesi del Beijing Sinobo Guoan
Future Champions - Il primo successo dei granata vale l'accesso alla finale per il nono posto