Primo Piano

I granata non sfondano, pareggio senza gol a Fiorenzuola

Zamparo e Boldrini mancano il colpo del k.o., Narduzzo protagonista con un paio di interventi decisivi

Lorenzo Chierici
14.10.2018 17:15

La Regia non è abbastanza "Audace" sul campo del Fiorenzuola, seconda forza del campionato, e porta a casa soltanto un punticino al termine di una partita che avrebbe potuto vincere, così come avrebbe potuto perdere. I granata sono stati in difficoltà soprattutto nella fase di costruzione del gioco e negli ultimi metri, dove hanno avuto anche qualche occasione, senza avere però la freddezza di chiuderli. Finisce 0-0 e vista la situazione, va bene così.

FORMAZIONI. Con il rientro di Paolo Rozzio mister Antonioli dimostra di avere grande duttilità tattica e non boccia l'ottimo Cigagna, adattando il modulo agli uomini, con Narduzzo tra i pali, davanti al quale gioca una difesa a tre formata da Spanò, Rozzio, Cigagna; sull'out di destra gioca Bran, un giocatore in costante crescita rispetto alle prestazioni d'inizio stagione, mentre dall'arte parte gioca Masini. A centrocampo la qualità di Staiti con il giovane Zaccariello. In attacco viene avanzato Osuji e confermati Zamparo e Broso. Il Fiorenzuola, per contro, tra le mura amiche, si oppone alla Reggiana con un interessante 4-3-3 che ha visto Libertazzi in porta, una linea difensiva formata da Mora, Varoli, Bruzzone e Guglieri, con Matera, Alvitrez e l'eccellente Colantonio a centrocampo, mentre in avanti giocano Corbari, bIgotto e il rapido Marra.

PRIMO TEMPO. Inizio interessante con qualche con qualche schermaglia per parte, che non hanno comunque impensierito i reciproci estremi difensori, poi, al 9' il Fiorenzuola rischia di passare in vantaggio; colpo di tacco in area a liberare Corbari che, di sinistro, impegna Narduzzo a terra. Al 19' ci prova la Reggiana con un tiro dal limite che termina fra le braccia di Libertazzi. Alla mezzora la Reggio Audace potrebbe passare: gran lavoro di Bran sulla destra, da dove rientra col destro dribblando un avversario, per poi servire all'indietro l'accorrente Zamparo che calcia di prima intenzione, trovando però l'opposizione del portiere Libertazzi, che blocca in due tempi, aiutato dalla difesa. Nell'azione successiva, contropiede del Fiorenzuola con sassata alta di Colantonio che non impensierisce Narduzzo, terminando oltre la traversa; lo stesso Colantonio, pochi istanti dopo, beffa Spanò, giocando sull'anticipo di testa, per poi liberarsi al tiro di sinistro, ma Narduzzo è attento e sventa con un intervento d'istinto col piede sinistro. La Reggiana reagisce con un tentativo di testa di Rozzio su palla inattiva, ma ne nasce solo un corner, poi tutti negli spogliatoi in attesa di un secondo tempo per sbloccare il risultato.

SECONDO TEMPO. Inizia bene la Reggiana, anche se dopo 7' subisce un tiro in porta di Matera che viene respinto con un grande intervento da Narduzzo che salva il risultato. Dopo un quarto d'ora circa, su cross da destra di Bran per Osuji che ha l'occasione per girare a rete un pallone non difficile, ma il suo tiro termine abbondantemente sul fondo. Risponde il Fiorenzuola al 18' con Marra che calcia bene, ma Narduzzo sventa la minaccia. Al 22' ci prova anche Colantonio che conclude molto bene, ma il tiro termina alto. Un minuto dopo ancora i piacentini in avanti con una conclusione di Marra di sinistro dal limite, con palla che termina di poco a lato, ma Narduzzo era sulla traiettoria. Al 30' il neo entrato Boldrini si accentra da sinistra e calcia deciso sul secondo palo, ma la sua sventola termina di poco a lato alla sinistra del portiere. L'attaccante ex Modena ci riprova due minuti dopo, ma Libertazzi blocca senza problemi. La Regia insiste e ci prova col classe 2001 Palmiero il cui tiro termina di poco a lato alla sinistra dell'estremo piacentino. Dopo cinque minuti di recupero l'arbitro fischia. Per la Reggio Audace, malgrado tutto, quello di oggi è un punto guadagnato.


La diretta

Le pagelle

Le interviste:

I risultati e la classifica dopo la 5ª giornata


Vota il migliore granata in campo



Il tabellino

FIORENZUOLA-REGGIO AUDACE 0-0
FIORENZUOLA (4-3-3): Libertazzi; Mora (dal 27'st Bedino), Varoli, Bruzzone, Guglieri; Matera (dal 39'st Famiglietti), Alvitrez (dal 43'st Cosi), Colantonio (dal 30'st Saporetti); Corsari, Bigotto, Marra (dal 45'st Ceria). A disp.: D'Apolito, Davighi, Saia, Rivi. All.: Brando.
REGGIO AUDACE (3-4-3); Narduzzo; Spanò, Rozzio, Cigagna; Bran (dal 26'st Palmiero), Zaccariello (dall'11'st Cavagna), Staiti, Masini; Osuji (dal 21'st Boldrini), Zamparo, Broso (dall'11'st Luche). A disp.: Rossi, Belfasti, Ponsat, Crema Cozzolino. All.: Antonioli.
Arbitro: Alberto Ruben Arena di Torre del Greco, coadiuvato da Galimberti e Donadello entrambi di Seregno.
Note: spettatori 1150 circa; ammoniti Varoli, Alvitrez, Libertazzi, Famiglietti, Corbari, Saporetti (F): Zaccariello, Staiti (R); corner 4-5; minuti di recupero 2 alla fine del primo tempo, 5 al termine della ripresa. 

Commenti

Le pagelle di Fiorenzuola-Reggio Audace
Antonioli: «Un punto guadagnato. Ripartiamo dal 3-4-3»