Primo Piano

Arriva la bocciatura della Covisoc, c'è tempo fino alle ore 19 di lunedì per presentare il ricorso

Reggiana esclusa dal prossimo campionato di Serie C, problemi anche per altre tredici società professionistiche

Redazione TuttoReggiana
12.07.2018 23:00

Come previsto, in tarda serata è arrivato il verdetto della Covisoc (Commissione di Vigilanza sulle Società di Calcio Professionistiche) che ha respinto in maniera preliminare la domanda d'iscrizione della Reggiana al prossimo campionato di Serie C.

I granata adesso hanno tempo sino alle ore 19 di lunedì 16 luglio per presentare ricorso completando tutti gli adempimenti previsti (alla Reggiana mancano la fideiussione da 350mila euro e il saldo dei contributi federali), allegando anche una tassa unica di 9mila euro il cui importo sarà restituito solo in caso di accoglimento dell'appello. Entro il 19 luglio le commissioni giudicanti comunicheranno un parere al Commissario Straordinario della FIGC sui ricorsi proposti, il quale esprimerà una decisione sulla concessione o meno delle Licenze Nazionali entro il 20 luglio. Dopo quella data, alle società nuovamente respinte è consentito di presentare un ulteriore ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport presso il CONI.

Tra i tanti club di Serie B e C bocciati in prima istanza dalla Covisoc tanti nomi eccellenti: Avellino, BariCesena (situazione disperata), Mestre (ha già annunciato la rinuncia alla Serie C e la ripartenza dall'Eccellenza), Lucchese, Matera, Fidelis Andria, Juve Stabia e Trapani. Problemi anche per Cuneo, Monza, Pistoiese Triestina.

Commenti

Il tempo stringe anche sul lato tecnico: possibile rinuncia alla Tim Cup
Reggiana, si continua a lavorare: in sede si rivede anche Mike Piazza