L'avversario

Vicenza, stagione travagliata ma i play off sono dietro l'angolo

La società biancorossa è fallita, ma il patto stretto dai giocatori sta riportando in alto i berici

Gianluca Ferrari
22.02.2018 21:00

Quando si parla di Vicenza, soprattutto in Serie C, è impossibile non pensare ad una squadra allestita per la vittoria del campionato, o almeno attrezzata per svolgere un ruolo da protagonista. Quest'anno, invece, la società biancorossa ha vissuto una delle stagione più travagliate degli ultimi anni con il fallimento dichiarato nel mese di gennaio ed il passaggio al curatore fallimentare che consentirà ai veneti di concludere la stagione senza falsare nuovamente il campionato dopo il caso Modena.

Il destino pare segnato ma la crisi dei biancorossi non deve assolutamente essere motivo per sottovalutare l'avversario. I big sono rimasti e la rosa a disposizione di mister Zanini (subentrato a fine novembre all'esonerato Alberto Colombo) rimane di spessore con i vari Giacomelli, De Giorgio, Ferrari, Romizi e Malomo a condurre un gruppo che vuole svolgere il proprio lavoro fino in fondo e dare più gioie possibili ai suoi tifosi. Il Vicenza si trova attualmente al 12° posto a quota 30 punti e sta vivendo un buon stato di forma con 3 vittorie ottenute nelle ultime 4 partite, tra le quali spicca il 3-1 in casa della Feralpi e la sconfitta in casa nel big match contro il Padova. Se fino a poche settimane fa i veneti erano sull'orlo del baratro, ora hanno concretamente nel mirino i play off, visto che il decimo posto dista solo un punto. Nota curiosa: i biancorossi hanno lo stesso rendimento in casa e in trasferta con 4 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte e una media punti di 1,36.

Se giocare tra le mura amiche o nemiche sembra non fare differenza per i padroni di casa, diverso è il discorso per i granata che fuori casa hanno ottenuto una sola vittoria (a Bassano, gol vittoria di Riverola) e devono cercare di migliorare assolutamente il loro rendimento esterno già da questa partita. Il cannoniere dei veneti è Gianmario Comi con 7 reti seguito da De Giorgio (6), Giacomelli e Nicola Ferrari (2).

I PRECEDENTI Come già scritto, il "Menti" di Vicenza è uno stadio stregato per la Reggiana. In 13 incontri disputati nel capoluogo veneto, i granata hanno ottenuto solamente 2 pareggi e ben 11 sconfitte. Nella gara d'andata, un gol nel finale di Riverola regalò i primi tre punti alla coppia La Rosa-Tedeschi. Toccherà a lui rompere questo nuovo tabù?

Commenti

Il programma e i pronostici della 27ª giornata
Vicenza-Reggiana, le probabili formazioni