Primo Piano

Il ds Doriano Tosi: «Spanò può tornare presto. Ai tifosi chiedo di portare pazienza»

Carmelo Salerno: «Non è possibile che a Reggio non si trovi un campo dove allenarsi con continuità. I fischi? Bisogna remare tutti uniti»

Redazione TuttoReggiana
19.11.2019 14:20

Dalle colonne della Gazzetta di Reggio, il ds granata Doriano Tosi si mostra ottimista per un rientro lampo di Spanò, infortunatosi al ginocchio due settimane fa: «Contiamo di recuperarlo nel giro di qualche partita - le sue parole - sta lavorando per rientrare il prima possibile dal suo infortunio e speriamo di riaverlo presto. Scappini convive invece con il dolore al tallone: si sta curando e dovrebbe tornare con noi venerdì, poi vedremo quello che diranno i medici. Mercato? Sto facendo qualche sondaggio per cercare di capire eventuali disponibilità, ma anche la concorrenza si sta muovendo».

Tosi commenta anche la vittoria allo scadere di domenica contro la Vis Pesaro: «La mentalità che il mister trasmette è quella di non mollare mai, di lottare sino al triplice fischio. Se quella contro la Sambenedettese era stata una vittoria fortunosa, domenica abbiamo vinto con pieno merito. I fischi arrivati dalla tribuna? I tifosi devono avere pazienza: se torniamo indietro a metà luglio, eravamo ancora in Serie D, in questi mesi abbiamo creato un gruppo veramente solido che ci sta regalando soddisfazioni, ma non siamo perfetti. I ragazzi ci stanno mettendo cuore e impegno e meritano di essere sostenuti per questo motivo. Abbiamo ottenuto 30 punti in 15 giornate, che è veramente tanta roba alla luce di tutte le difficoltà con cui siamo costretti a convivere».

Infine un accenno alla situazione del campo di allenamento, con la squadra costretta a peregrinare per la provincia per potersi allenare: «Domenica tutti i campi in erba di Reggio e provincia sono stati chiusi. L'eccezionalità delle precipitazioni non permette ai terreni di assorbire, quindi è chiaro che il problema c'è. Ci stiamo attivando per avere la disponibilità di qualche campo sintetico come avvenuto settimana scorsa, anche se nel nostro centro di Albinea la sala pesi si può benissimo utilizzare».

Gli fa eco il nuovo socio Carmelo Salerno (nella foto a destra), intervistato dal Resto del Carlino: «Non è possibile che una squadra come la Reggiana debba andare ad allenarsi in provincia di Modena per una rifinitura prima di una partita di campionato. Non è possibile che la città di Reggio Emilia non abbia un campo dove la squadra di calcio di riferimento possa allenarsi con continuità». Due parole da parte del socio ex Modena anche sul malumore che si respirava in tribuna prima della clamorosa rimonta: «Ho sentito il pubblico mugugnare, non è giusto. Questi ragazzi vanno sostenuti per tutti i 90 minuti. Tutte le componenti devono remare nella stessa direzione: società, squadra e anche il pubblico».

Commenti

Reggiana Femminile, debutto positivo con la nuova divisa: granata sempre più in vetta
Kirwan migliore granata in campo di Reggiana-Vis Pesaro