Primo Piano

Antonioli: «Ci siamo rovinati le feste. Meritiamo maggior rispetto»

«Non vogliamo favoritismi ma rispetto. Quattro partite in undici giorni sono tante, ma eravamo riusciti a reagire...»

Mauro Falduto
23.12.2018 18:45

Anche mister Antonioli, nella classica conferenza post partita, si presenta in sala stampa visibilmente contrariato, conscio di aver gettato al vento l'ennesima occasione per poter accorciare in classifica, e non solo per demeriti della squadra.

Mister, innanzitutto il motivo della sua espulsione?
«Mi lamentavo semplicemente di una perdita di tempo in una rimessa laterale. Avrei potuto dire cose molto peggiori».

Ha inciso sulla sconfitta l'aver giocato quattro partite così ravvicinate? 
«Probabilmente sì. Non è facile giocare 4 partite in 11 giorni, oltretutto con gli uomini contati. Nel primo tempo abbiamo fatto tanti errori e l'Adrense è riuscita ad approfittarne e a passare in vantaggio. Ma devo dire che nel secondo tempo le cose sono cambiate e abbiamo avuto una bella reazione. Peccato non sia bastato».

Quanto incide lo strascico di questa partita?
«Non credo molto. Solo lo strascico per esserci rovinati il Natale. Tutto qui».

Partita comunque decisa dagli episodi...
«Sicuramente se fossimo passati in vantaggio, probabilmente avrei inserito Palmiero per fare la difesa a cinque e cercare di difendere la vittoria. Invece sì, gli episodi ci hanno punito».

Un suo giudizio sull'arbitro?
«Direi che in fatto di arbitri, il 2018 della Reggiana si è chiuso in maniera incredibile. Comunque oggi non parlo solo degli episodi, ma di tutta la gestione della partita. Molti qui pensano di diventare arbitri veri ma non sono capaci di fischiare ciò che è giusto. Non vogliamo favoritismi, ma vogliamo rispetto. Per esempio, nel primo tempo la gomitata del portiere dell'Adrense su Cozzari era evidente. Eppure l'arbitro non ha fatto nulla. Questo è uno dei tanti episodi che hanno inciso sulla partita».

Ai ragazzi cosa ha detto a fine gara?
«Nulla di particolare. Mi spiace solo che ci siamo rovinati le feste. Oltre tutto oggi abbiamo avuto una buona occasione, visto che il Modena ha pareggiato. Peccato perchè avremmo accorciato la classifica».

I suoi auguri ai tifosi?
«Sì, faccio gli auguri di buone feste a tutti. Sono molto dispiaciuto per questa sconfitta e prometto loro che inizieremo l'anno nuovo ancora più arrabbiati».


Vota il migliore granata in campo di Reggio Audace-Adrense

Commenti

Luca Quintavalli tuona: «Non si può buttare il campionato per l'incompetenza di certe persone»
Spanò: «La direzione di gara è stata vergognosa»