Primo Piano

Scappini: «Potevamo segnare di più. Dobbiamo ripartire con maggiore cattiveria»

Il numero 9 granata ha sbagliato un rigore e segnato la rete dell'1-0 contro la Pergolettese

Mauro Falduto
11.08.2019 22:00

Prima il rigore sbagliato, poi il gran gol da attaccante vero che sblocca la partita: Stefano Scappini si è regalato un pomeriggio intenso sul campo del "Voltini" di Crema nel debutto dei granata nella Coppa Italia di Serie C.


Sembra che ti riescano i gol più difficili. E quelli facili?
«Mi interessa solo che la palla vada dentro. Che poi sia di stinco, di rovesciata o da centrocampo per me è uguale. Sinceramente sono un po' arrabbiato perché la partita poteva finire anche 5-0 per noi e soprattutto nel primo tempo dovevo fare di più».

Sul rigore hai scheggiato il palo?
«Si, ho cercato di spiazzare il portiere perché ho visto che si è mosso prima. Peccato averlo sbagliato, ma può capitare e sinceramente sono più arrabbiato perché potevamo segnare di più e non ci siamo riusciti. Dobbiamo ripartire con più cattiveria».

La squadra oggi ha costruito molto.
«Si, abbiamo costruito tanto e la fatica si è sentita alla fine un po' anche per le energie spese nella partita contro il Genoa. Nonostante la fatica, oggi abbiamo sempre tenuto il pallino del gioco, abbiamo creato e sbagliato tanto. Ma alla fine meglio sbagliare piuttosto che non tirare mai in porta».

Oggi hai tenuto tutta la partita. Come va fisicamente?
«Dico solo che era da dicembre che non facevo i 90 minuti interi, quindi aver fatto due partite in tre giorni è stata un po' dura. Comunque sono contento perché rispetto all'anno scorso, qui ho la possibilità di giocare con continuità e questo mi mancava tanto. Di conseguenza, i gol arriveranno. Sia i miei che quelli dei miei compagni di reparto».


Vota il migliore granata in campo di Pergolettese-Reggiana

Commenti

Coppa Italia Serie C - Per passare il turno, contro la Juve basta anche un pareggio
Le pagelle di Pergolettese-Reggiana