Primo Piano

A Lentigione il cantiere granata non va oltre il pareggio

Gian Marco Regnani
09.08.2017 20:08

Al "Levantini" di Lentigione in un clima bollente per il grande caldo la Reggiana corre e lotta, ma contro un avversario di categoria inferiore, costruito però per centrare la Lega Pro, il risultato finale è solamente di 1-1. La rete dei granata porta la firma di Bobb, bravo a perforare la porta dei biancorossi al 7' della ripresa con un mancino potente sul primo palo, mentre il gol che ha impattato il risultato è arrivato sette minuti più tardi dal dischetto con l'ex granata Falconieri dopo un ingenuo fallo di Panizzi.

Nel primo tempo Menichini disegna un 4-2-3-1 con Narduzzo in porta, il neo acquisto Bastrini al centro della difesa assieme a Vernocchi (assente Sabotic che questa mattina ha salutato i compagni e fatto le valigie verso Pisa), Manfrin e Ghiringhelli sulle fasce e la cerniera di centrocampo formata da Genevier e Bobb con il trio Rocco-Cesarini-Rosso dietro a Cianci. Il primo tiro in porta è di Pandiani che chiama Narduzzo alla deviazione in angolo poi dopo il classico break per dissetarsi la Reggiana si fa viva con Rosso che di testa manda fuori da posizione ravvicinata, poi lo stesso classe '95 al 25' calcia a lato dopo una tripla chance salvata dalla difesa dei locali su Genevier, Vernocchi e Rocco. Al 30' il Lentigione reclama un fallo da rigore per un intervento dubbio di Bastrini e al 44' Mammetti sfiora il vantaggio con un destro che fa la barba al palo.

Nella seconda frazione di gara Menichini cambia tutte le carte in tavola e dispone la squadra con un classico 4-4-2 ma tra i granata il più positivo resta Bobb che con un gran sinistro da fuori area prima impegna Spurio in angolo poi lo supera sul primo palo al 7'. Neanche il tempo di gestire il vantaggio e la Reggiana concede un rigore eviatabile quando Panizzi atterra Molinaro negli ultimi 16 metri: dal dischetto Falconieri è preciso e trafigge Facchin. I granata hanno l'occasione di tornare avanti per due volte con Altinier, ma il Duca prima di testa e poi con un destro di prima intenzione manda la palla alle stelle. Nel finale il giovane Sarli a tu per tu con Borges non centra lo specchio della porta mentre nei minuti di recupero Spanò di testa sfiora solamente il palo.

Dal pareggio odierno si evince che la Reggiana è una squadra ancora lontana dalla migliore condizione e alla quale mancano almeno un paio di titolari. Da salvare l'intraprendenza dei giovani e le corsie laterali, mentre a centrocampo Bobb è l'unico in grado di rendersi pericoloso dalla distanza. In attacco ancora ingiudicabili le prestazioni di Cianci e Altinier, soprattuto l'ex Padova ancora indietro con la preparazione. Dalla tribuna hanno assistito alla gara i dirigenti Compagni, Medici e Annovi assieme al ds Magalini e a Rozzio ancora k.o. per un fastidio al polpaccio.

 

Il tabellino

LENTIGIONE-REGGIANA 1-1 (0-0)
Marcatori: 7' st Bobb, 10' st rig. Falconieri.
LENTIGIONE (4-3-1-2): Spurio (dal 22' st Borges); Traore (dal 38' st Masini), Roma, Galuppo, Berni; Pandiani, Meucci, Muscas (dal 10' st Tamagnini); Savi; Ferrari, Mammetti (dal 1' st Falconieri). A disposizione: Ogunleye, Koliatko, Viani, Molinaro, Mbengue, Allegri, Kane. Allenatore: Gianluca Zattarin.
REGGIANA primo tempo (4-2-3-1): Narduzzo; Ghiringhelli, Vernocchi, Bastrini, Manfrin; Genevier, Bobb; Rocco, Cesarini, Rosso; Cianci.
REGGIANA secondo tempo (4-4-2): Facchin; Lombardo, Spanò, Panizzi, Manfrin (dal 25' st Mecca); Carlini, Bovo, Bobb, Rosso (dal 25' st Sarli); Cianci (dal 19' st Dampha), Altinier. A disposizione: Bottioni, Viola, Bonora, Montipò, Carlini. Allenatore: Leonardo Menichini.
Arbitro: Benevelli (Ticci-Ferrari).
NOTE. Angoli: 8-7 per la Reggiana. Ammonito Cesarini per proteste al 45'. Spettatori 150.

 

(Nella foto, un'azione di gioco durante il secondo tempo © TuttoReggiana)

Commenti

Menichini: «Altri 3-4 giocatori per completare la squadra»
UFFICIALE - Sabotic ceduto al Pisa