Serie C

Cosenza, il sogno diventa realtà: Siena k.o. a Pescara, calabresi in B dopo 15 anni

Dopo 9 gare playoff i rossoblù superano 3-1 la Robur e festeggiano la promozione davanti ad oltre 9mila tifosi esultanti

Redazione TuttoReggiana
16.06.2018 22:40

L'esultanza di Bruccini dopo la rete dell'1-0 © Cosenza Calcio

Allo stadio "Adriatico" di Pescara si è chiusa questa sera l'edizione 2017/18 dei playoff di Serie C: a trionfare è stato il Cosenza di mister Piero Baglia, tecnico giunto alla quarta promozione nella serie cadetta, con un netto 3-1 contro la Robur Siena. La formazione silana, 5ª nel girone C, era partita dal primo turno lo scorso 11 maggio ed ha superato nell'ordine Sicula Leonzio, Casertana, Trapani, Sambenedettese e Südtirol.

Lupi in vantaggio al 35' grazie alla rete dell'ex granata Bruccini, bravo di piatto a sfondare la rete sull'assist dalla sinistra di Tutino. Raddoppio del Cosenza ad inizio ripresa con lo stesso Tutino, chirurgico con un destro che si insacca nell'angolino sotto la traversa su azione di contropiede. La reazione dei toscani, privi di ben 5 giocatori per squalifica, tarda ad arrivare però al 28' Dermaku commette un'ingenuità atterrando in area di rigore Marotta: lo stesso capitano bianconero dagli undici metri non sbaglia mira ed accorcia le distanze.

I calabresi per un attimo paiono accusare il colpo ma al 42' il neo entrato Baclet, già decisivo la settimana scorsa contro il Südtirol, in diagonale su un traversone dalla trequarti beffa per la terza volta Pane spegnendo le speranze di rimonta della squadra di Mignani, carnefice del favorito Catania in semifinale.

Commenti

"Un goal per Chiarino - Special Edition": domani ad Albinea la solidarietà si veste di granata
Alicia Piazza dopo l'incontro con il sindaco: «Non abbiamo in mano nulla di concreto»