Primo Piano

Il sindaco Vecchi: «Resta poco tempo, stiamo facendo di tutto per evitare il peggio»

«Spero prevalgano ragionevolezza e senso di responsabilità»

Redazione TuttoReggiana
22.06.2018 15:00

[AGGIORNAMENTO 23.06] In un comunicato inviato in mattinata agli organi di stampa, il primo cittadino ha ringraziato gli imprenditori e professionisti reggiani che si sono resi disponibili ad aiutare il club granata auspicando il prima possibile un incontro tra questi nuovi soggetti e la proprietà per venire incontro alle scadenze che incombono. «Confido che prevalgano ragionevolezza e senso di responsabilità», ha concluso Vecchi.

Il sindaco di Reggio Luca Vecchi in queste ultime e decisive ore per le sorti del club granata sta svolgendo un ruolo molto importante, soprattutto dietro le quinte, per cercare di raggruppare alcuni imprenditori locali da presentare ai coniugi Piazza e permettere loro di iscrivere la squadra al prossimo campionato di Serie C.

«Non ci sono particolari aggiornamenti, facciamo nostra la preoccupazione che attraversa la città e soprattutto i tifosi sulle sorti della Reggiana - ha spiegato il primo cittadino, intervistato dalle telecamere di TeleReggio - Da giorni seguiamo con molta attenzione questa vicenda: va fatto uno sforzo comune da parte di tutti per sfruttare ogni secondo utile fino al 30 di giugno per creare le condizioni affinché la squadra sia iscritta al campionato».

Vecchi conferma di avere avviato dei contatti col fine di scongiurare l'ipotesi più nefasta per il popolo granata, proprio nella stagione che porterà al centenario del club fondato da Severino Taddei: «I confronti avvenuti nei giorni scorsi (lunedì, ndr) in Comune con i rappresentati della Reggiana sono stati positivi e costruttivi, passi avanti ce ne sono stati anche con diversi interessamenti alla società. Obiettivamente il poco tempo a disposizione è il problema più grande, però ripeto che bisogna continuare con serietà e fiducia ad utilizzare ogni minuto rimasto per provare a creare le condizioni utili in modo da evitare il peggio».

Commenti

Domani a Cadelbosco di Sopra la festa delle Teste Quadre
La pazienza della Curva Sud vacilla: «Iscriviamoci!»