L'avversario

L'avversario - Fiorenzuola, sogni di alta classifica

I rossoneri sono secondi ad un punto dal Modena grazie ad un avvio di campionato spumeggiante

Tommaso Casotti
12.10.2018 20:30

©US Fiorenzuola 1922

Dopo tre vittorie nelle prime tre giornate di campionato (con Ciliverghe, Axys Zola e Crema), il Fiorenzuola è incappato sabato scorso la prima sconfitta in casa del Fanfulla (1-0): questo k.o. non ha allentato l'entusiasmo in quel di Fiorenzuola D'Arda (provincia di Piacenza), dove l'ultima stagione in terza serie (C1) risale a 20 anni fa. «La sconfitta non cambia assolutamente un bilancio che è più che positivo finora - ha dichiarato il team manager Baldrighi - Ci deve servire da lezione in quelle partite che saranno fisiche e sporche, dove dovremo sapere gestire la pressione in modo costruttivo. La Reggio Audace è una squadra costruita per vincere il campionato di Serie D: sarà una bella partita domenica, noi dovremo assolutamente essere attenti alle loro bocche di fuoco, che sono di alta qualità, ma credo che ci concederanno qualcosa: dobbiamo essere bravi a sfruttare le nostre chances».

Da quest'anno in panchina siede Lucio Brando, 46 anni, in passato vice di Beppe Scienza alla FeralpiSalò. Il 4-3-1-2 fin qui utilizzato potrebbe essere rivisto in occasione della sfida di domenica alla Reggio Audace, con una giovane rosa (meno di 22 anni di età media) capace di adattarsi alle varianti tattiche del mister. Il capitano Guglieri, classe '84, dal 2014 al Fiorenzuola, è l'unico over 30 e guida il centrocampo dove agisce anche Aimen Bouhali (un trascorso nelle giovanili della Reggiana) e il peruviano Alvitrez. Interessanti prospetti sono i centrocampisti Mora (classe 2000, del Parma) e Fossati (2001, di proprietà del Genoa), oltre all'attaccante coreggese Lorenzo Rivi, 19 anni, anch'egli passato in sordina dal settore giovanile granata. In attacco la punta centrale titolare resta il 23enne Francesco Bigotto, ex Inter Primavera, a segno due volte in questo campionato.

PRECEDENTI. I confronti precedenti di campionato tra Reggiana e Fiorenzuola risalgono tutti agli anni '30: tre vittorie ed una sconfitta per i granata, l'ultima proprio al Velodromo "Attilio Pavesi" (impianto da 4000 posti rinnovato nel 2017) dove andrà in scena la sfida di domenica. Nell'agosto 2001 l'ultimo incrocio in Coppa Italia di Serie C: 4-1 per la Regia in terra piacentina.

Commenti

Settore Giovanile, weekend amaro per Juniores e Under 14
Provata la difesa a tre nel test con la Juniores