Primo Piano

Cori, fumogeni e tanta partecipazione: il corteo dei tifosi granata è un successo

Partita davanti all'Hotel Europa, la manifestazione ha attraversato la via Emilia e si è conclusa di fronte alla Basilica di San Prospero

Gian Marco Regnani
24.03.2018 20:00

"Una squadra, una città... la storia!" recitava l'imponente striscione che oggi pomeriggio ha marciato imperterrito per le strade del centro storico di Reggio, dal Mirabello sino a Piazza San Prospero dove la manifestazione organizzata dai tifosi uniti della Reggiana per rimarcare l'appartenenza ai colori granata e la vicinanza ai coniugi Piazza in contrapposizione a Mapei, si è conclusa tra gli applausi degli oltre 2000 partecipanti.

Nessun problema di ordine pubblico, incidente o altri episodi sgradevoli si sono verificati durante la marcia pacifica partita alle ore 16.30 e conclusasi alle 18 circa tra la curiosità dei tanti reggiani sorpresi dalla marea granata che ha invaso la via Emilia nelle ore principalmente dedicate alla classica 'vasca' in centro del sabato pomeriggio. "Ovunque noi andrem, per sempre canterem alè, alè, alè, Regia alè..." il primo coro intonato alla partenza davanti all'Hotel Europa, poi il classico "Via Sassuolo da Reggio Emilia" e "a Reggio solo la Regia" il leitmotive della sfilata con altri cori intonati contro la Mapei. Hanno partecipato anche appartenenti alle tifoserie di Vicenza e Cremonese, gemellate, e anche alcuni esponenti di Carrarese e Atalanta oltre al gruppo degli Arsan (tifosi della Pallacanestro Reggiana).

All'arrivo in Piazza San Prospero, davanti all'ingresso della Basilica fra gli storici leoni è stato srotolato un enorme drappello riportante la scritta "A.C. REGGIANA 1919" poi i portavoce di Gruppo Vandelli e Teste Quadre hanno letto un comunicato congiunto inneggiante all'identità reggiana che contraddistingue la tifoseria granata e che si distanzia dal "calcio di plastica" che popola il "Città del Tricolore" durante le partite di Serie A. «Alla Mapei che ci fa presente che Mike Piazza prima di venire a Reggio era interessato al Parma rispondiamo con un sorriso, è bello vedere quanti anni lucia siate distanti da noi... - si legge nel comunicato, disponibile integralmente qui - Non siamo qua per prendere posizione sulle polemiche recenti, di quelle deve occuparsene il nostro sindaco e la nostra amministrazione, noi siamo qua per dimostrare quanto sia viva e forte la comunità granata e quanto sia indistruttibile il legame tra la provincia di Reggio e AC Reggiana 1919. Siamo qua per rivendicare il diritto a uno stadio per l'unica squadra di Reggio Emilia. Siamo qua perché NOI siamo la Reggiana».

[QUI la reazione dei coniugi Piazza dagli Stati Uniti]

Moltissime altre foto e video della manifestazione sono disponibili e in continuo aggiornamento sulle nostre pagine Facebook ed Instagram!

Commenti

Mestre a tutto attacco per continuare a sognare i play off
[VIDEO] "A Reggio solo la Reggiana": 24 marzo 2018, una giornata da ricordare