L'avversario

L'avversario - Calvina, in corsa per la salvezza al primo anno in Serie D

Domenica la formazione bresciana giocherà per la prima volta al "Città del Tricolore" cercando il sesto pareggio consecutivo

Tommaso Casotti
01.03.2019 18:30

Un'azione del match di andata terminato 1-0 per i granata grazie al rigore trasformato da Zamparo

Nell'agguerrita lotta per evitare gli ultimi due posti del girone (che significherebbero retrocessione), la Calvina si mantiene a quota 24 punti a +3 dall'OltrepoVoghera penultimo, con l'obiettivo di risalire anche al di fuori della zona playout per una salvezza che sarebbe storica nella prima stagione in quarta serie. Il club di Calvisano (paese in provincia di Brescia più famoso per i successi nel rugby) ha raccolto cinque pareggi negli ultimi cinque turni, ma le vittorie scarseggiano (solo quattro dall'inizio del campionato) e mister Ennio Beccalossi chiede uno sforzo in più per risollevarsi in classifica.

Nel corso del mercato invernale sono arrivati elementi di esperienza entrambi classe 1983 come il portiere Nicholas Caglioni (negli ultimi anni in forza alla FeralpiSalò, a confermare il legame non solo territoriale fra le due società), titolare fino al ritorno dall'infortunio di Micheletti, e il centrocampista ex Cremonese e Vicenza, Jadid, più volte accostato alla Reggiana nelle precedenti finestre di calciomercato; l'innesto del centrale Sorbo, poi, ha contribuito a dare più solidità alla difesa (7 reti subìte nelle ultime 8 gare), pur restando la seconda più battuta del girone. Resta in ombra, invece, l'ex granata Dejan Danza (a Reggio nella stagione 2015/16), il cui rendimento è minato da un'infiammazione al calcagno, così come non gioca con continuità in attacco Nicola Luche, alla Reggio Audace con poca fortuna nella prima parte di stagione. Il reparto offensivo è tutto sulle spalle dell'eterno Matteo Serafini (41 anni ad aprile) e di Alessandro Triglia, autori di 7 reti ciascuno, ma si sta mettendo in mostra anche il 18enne ex Feralpi Moraschi (3 gol).

Commenti

A Bosco si ferma anche Narduzzo, affaticamento muscolare per Bran
I Petali e My Shibuya match sponsor delle gare contro Calvina e Mezzolara