L'avversario

Fanfulla, mister Ciceri e capitan Patrini suonano la carica: «Domenica tutto è possibile, scenderemo in campo con lo spirito guerriero»

«Non arriviamo appagati dal quarto posto, ci siamo meritati i playoff e li onoreremo fino in fondo»

Redazione TuttoReggiana
18.05.2019 10:30

Mister Andrea Ciceri (nella foto sopra), alla guida dei bianconeri per la seconda stagione consecutiva, chiama a raccolta i suoi ragazzi in vista del match senza ritorno in programma domani pomeriggio alle ore 16 al "Città del Tricolore". «Lo spirito con cui affrontare la partita deve essere quello guerriero, cioè di una squadra che non vuole accontentarsi mai - ha sottolineato il mister del Fanfulla sulle colonne de Il Cittadino di LodiComunque finirà sarò sempre orgoglioso di aver guidato questo gruppo».

Michele Patrini, capitano del Fanfulla e tra i protagonisti principali di quella che è stata una stagione regolare decisamente positiva, fresco di 500 presenze in carriera festeggiate proprio a Reggio qualche settimana fa, si appresta a vivere altri 90 minuti ad alta intensità. «Ci siamo meritati, non con poche fatiche, questi playoff ed avere ogni anno una settimana di questo tipo sarebbe bellissimo - ha evidenziato il difensore classe '84 - Nel calcio tutto è possibile, in una partita secca può succedere qualsiasi cosa: bisogna sempre stare attenti perché nulla è scritto, abbiamo la possibilità di fare bene. Non arriviamo appagati dalla nostra posizione conquistata in classifica. Nelle fila dei granata stanno man mano rientrando tutti, i nostri acciaccati invece stanno cercando di recuperare dai vari infortuni».

Commenti

Playoff Reggio Audace-Fanfulla: la prevendita chiude con oltre 2400 biglietti venduti
Zamparo, il futuro può attendere: «Voglio vincere i playoff per chiudere la stagione in bellezza, poi si vedrà»