L'avversario

L'avversario - AlbinoLeffe, in extremis rientra Sbaffo

Al centrocampista è stata dimezzata la squalifica di due giornate

Redazione TuttoReggiana
30.11.2017 22:00

Il ricorso alla Corte Sportiva d'Appello è andato a buon fine e l'AlbinoLeffe avrà a disposizione Alessandro Sbaffo per la sfida di sabato contro la Reggiana. L'ex granata aveva rimediato un cartellino rosso diretto nella sfida contro la FeralpiSalò (peraltro vinta in trasferta per 2-1) e il Giudice Sportivo aveva decretato due giornate di stop: con questo ribaltone, invece, mister Massimiliano Alvini potrà schierare il giocatore di maggior talento al "Città del Tricolore" proprio contro la sua ex squadra.

Una notizia lieta per i seriani (non certo per i granata, costretti a rinunciare a Carlini per due turni con la stessa motivazione), che sono risaliti fino al terzo posto in classifica (insieme a Pordenone e Sambenedettese) grazie ad una striscia di sette risultati positivi interrotta solo domenica scorsa dalla sconfitta casalinga con la capolista Padova (1-2).

Il 3-5-2 ormai consolidato permette a tutta la squadra di esprimersi al meglio, come dimostrano gli 11 calciatori diversi andati a segno finora. In attacco Colombi e l'ivoriano Kouko hanno trovato confidenza con il gol (3 reti ciascuno), dalla panchina può entrare il talento di casa Ravasio (19 anni). Il rientro non previsto di Sbaffo potrebbe cambiare qualcosa nello schieramento iniziale, data anche la squalifica di Giorgione. L'italo-russo Juri Gonzi è in costante crescita sulla fascia destra, a centrocampo l'esperto Cortellini ha una chance da titolare con uno fra Di Ceglie e Agnello. La retroguardia è manovrata dal capitano Gavazzi, fra i pali dà sicurezza il 35enne Achille Coser.

PRECEDENTI. Il bilancio è a favore dell'AlbinoLeffe: nei 16 passati confronti con la Reggiana, i seriani hanno esultato per ben 8 volte, mentre 4 sono i pareggi e 4 le vittorie granata. Nella passata stagione, al "Città del Tricolore" finì 2-0 per la Reggiana con i gol di Mogos e Manconi; nel match di ritorno fu 1-1, con la rete del vantaggio di Sbaffo pareggiata da Gavazzi. L’ultimo exploit dei lombardi a Reggio Emilia risale al campionato 2013/14 quando a condannare la squadra di Battistini (2-3 il risultato finale) fu la doppietta di uno scatenato futuro granata Pesenti, ora in forza al Pontedera.

Commenti

News dai campi - Oggi doppia seduta, sette giocatori al differenziato
Chakir, bocciato dal Parma e rilanciato dalla Saturno Guastalla