Primo Piano

Rozzio: «Dobbiamo imparare dai nostri errori. Subiamo troppi gol da palla inattiva»

«Al di là del risultato è stata una buona partita. Fisicamente sto bene, voglio continuare così»

Mauro Falduto
24.11.2019 22:15

Parole colme di rammarico anche quelle di Paolo Rozzio (oggi uno dei migliori in campo). Il centrale granata non nasconde la rabbia per il pareggio di Fermo, ma guarda fiducioso ai prossimi impegni.

Un pareggio che lascia tanta rabbia...
«
Sì, un vero peccato. Una vittoria ci avrebbe fatto capire che siamo una squadra in grado di vincere anche le partite "sporche". Per come si era messa la gara, pensavo che la Fermana non avrebbe segnato, invece hanno fatto gol nell'unico modo in cui potevano farlo, cioè su palla inattiva. Lì è mancata la marcatura stretta sull'uomo».

Come giudichi l'espulsione di Andrea Costa?
«
Mi spiace perché non avremo Andrea col Piacenza e forse nemmeno nella partita dopo contro la Vecomp Verona. In ogni caso, al di là di quest'episodio, dobbiamo pensare a lavorare e a migliorare, soprattutto sulle palle inattive. Abbiamo subìto 3-4 gol in questo modo...».

L'arbitro non ha visto alcuni episodi, soprattutto certi colpi che ha subìto Kargbo dai difensori avversari...
«Sì, sapevamo che sarebbe stata una battaglia. Ho comunque rimproverato Augustus perché pensasse meno a litigare con gli avversari e più a giocare. Anche per evitare che venisse espulso anche lui...».

Reggiana comunque molto cattiva agonisticamente.
«
Al di là del risultato, abbiamo fatto una bella partita. Abbiamo avuto subito un buon impatto alla gara e non era facile in questo campo. Anche nel secondo tempo chi è entrato, ha fatto piuttosto bene. Purtroppo se avessimo evitato alcuni episodi, sarebbe andata diversamente. Ma con i "se" e con i "ma" non vai da nessuna parte...».

Stai facendo una grande stagione...
«Si, fisicamente mi sento bene e voglio continuare così».

Commenti

Romano Amadei: «Reggiana combattiva, l'arbitro però ci ha danneggiato»
Le pagelle di Fermana-Reggiana