Primo Piano

Antonioli: «Per dare un senso al derby bisogna vincere a Voghera»

«Siamo contati ma dipende tutto da noi: servirà una squadra davvero matura per portare a casa i tre punti»

Gian Marco Regnani
30.03.2019 15:30

Occhi puntati al "Parisi" di Voghera senza pensare troppo alle avversarie (si gioca Pergolettese-Crema) o al derby dietro l'angolo: Mauro Antonioli alla vigilia della trasferta in casa del fanalino di coda del campionato vuole tenere alta l'attenzione dei suoi giocatori.


Mister, ci aggiorni sulla lista degli indisponibili…
«Mancheranno Staiti, Spanò e Osuji e avremo quattro giocatori a mezzo servizio rientrati praticamente stamattina: Masini, Belfasti, Cozzari e Dammacco. Siamo abbastanza contati e non tutti hanno i 90 minuti nelle gambe, con il caldo che ci sarà dovremo gestirci al meglio».

Staiti e Osuji recupereranno in tempo per il derby?
«Staiti corre già e anche su Osuji siamo fiduciosi».

Ha già in mente la formazione da schierare domani a Voghera?
«Rivedremo Ungaro al centro della difesa con uno tra Casanova e Belfasti sulla sinistra mentre a centrocampo ho solo Cavagna, Alvitrez e Pastore visto che Cozzari non si è del tutto ripreso dalla microfrattura al piede. Non cerchiamo alibi: siamo favoriti e se domani non vinceremo sarà per demerito nostro o per una serie di episodi che non hanno nulla a che vedere col calcio, quindi dipende tutto da noi».

Dammacco ha smaltito la rabbia dopo la sostituzione punitiva della scorsa settimana?
«È un ragazzo con dei valori importanti anche fuori dal campo, ha capito i suoi errori. L’ho visto in forma, deciderò solo all'ultimo se schierarlo o meno perché ha preso una botta ad una costola che non gli ha permesso di allenarsi al 100%».

Che insidie nasconde la partita contro l’OltrepoVoghera?
«Modena e Pergolettese ci insegnano che è facile perdere punti importanti con le squadre di bassa classifica, poi i nostri avversari avranno un stimolo in più con il nuovo allenatore. Non vincere contro di loro significherebbe vanificare quanto di buono è stato fatto finora».

È stato difficile studiare un avversario con così pochi punti di riferimento?
«In casi come questo è inutile focalizzarsi sulle partite precedenti, dobbiamo solo pensare a giocare come sappiamo senza snaturarci. Servirà una squadra matura per espugnare il campo di Voghera».

Avete spesso sottolineato che la partita di Voghera è più importante del derby stesso...
«È così. Il derby diventerà davvero importante solo se domani riusciremo a vincere perché credo che il Modena non avrà problemi a superare il Pavia. Non vogliamo giocare il derby solo per l’onore o per i tifosi, deve servire anche per la classifica».

Commenti

OltrepoVoghera, play out missione quasi impossibile
Le probabili formazioni di OltrepoVoghera-Reggio Audace