Primo Piano

La Reggiana sbanca Russi e ottiene la prima vittoria in campionato

Classe k.o 3-1 grazie alle reti di Osuji, Zamparo e all'autogol di Okonkwo; Narduzzo para un rigore nel primo tempo

Gianluca Ferrari
30.09.2018 17:00

Finalmente, è arrivata. La Reggio Audace di mister Antonioli sbanca il campo della matricola Classe (partita giocata a Russi) e ottiene la prima vittoria del suo campionato. I granata vincono 3-1 approfittando degli errori dei padroni di casa e chiudendo la gara con Zamparo, bravo a finalizzare un perfetto contropiede. Narduzzo para un rigore a De Rose, Rozzio viene invece espulso e salterà la Pergolettese.

Le azioni salienti del primo tempo sono racchiuse tutte negli ultimi dieci minuti. Per più di mezz'ora, infatti, i granata faticano a creare pericoli alla porta dell'esperto Bovo, lamentando molti errori in fase d'impostazione. Al 35', sugli sviluppi di una punizione, l'estremo difensore di casa esce malissimo regalando il pallone ad Osuji che mette dentro a porta vuota. I padroni di casa provano subito a reagire: prima segnano con Fabbri (ma l'arbitro annulla per giusto fuorigioco) poi si vedono assegnare un rigore per trattenuta di Osuji su Monaco. Dal dischetto va De Rose che si lascia ipnotizzare da un grandissimo Narduzzo, il quale respinge il tiro dagli undici metri del numero dieci romagnolo.

Ad inizio ripresa mister Antonioli, non soddisfatto della prestazione della sua squadra, inserisce Broso e Pastore al posto di Luche e Boldrini passando al 4-4-2. La Reggiana non deve compiere grandi sforzi perchè, ancora una volta, sono i padroni di casa a farsi del male da soli con Okonkwo che, nel tentativo di anticipare Zamparo, devia nella propria porta un traversone dalla sinistra di Masini. Passano solamente quattro minuti e la Reggiana cala il tris: Zamparo e Broso duettano perfettamente in contropiede con il numero nove granata che non sbaglia a tu per tu con Bovo e chiude virtualmente la partita. Ma le note dolenti per i granata arrivano proprio a risultato ormai acquisito: a metà ripresa, Rozzio interviene in netto ritardo su Noschese prendendosi il secondo giallo della sua partita e finendo anzitempo sotto la doccia (non ci sarà con la Pergolettese). In dieci uomini, la Reggiana subisce la pressione del Classe che riesce solamente a limare il risultato finale siglando il gol della bandiera con Dall'Agata, bravo a saltare in mezzo a Cigagna e Masini e battere di testa Narduzzo.

Finisce 3-1 per gli uomini di mister Antonioli, finalmente vittoriosi dopo un pareggio ed una sconfitta ottenuti nelle prime due giornate di campionato. Domenica prossima è atteso il ritorno al "Città del Tricolore" contro un'altra delle big del girone, la Pergolettese.


Vota il migliore granata in campo


La diretta

Le pagelle

Le interviste:

Altri risultati e classifica
 

Il tabellino

CLASSE - REGGIO AUDACE 1-(0-1)
Marcatori: 35' pt Osuji, 6' st aut. Okonkwo, 10' st Zamparo, 25' st Dall'Agata (C)
CLASSE (4-3-3): Bovo; Okonkwo, Monaco, Sedioli, Valenza (13' st Ricci Frabattista); Ballardini, De Rose, Fabbri (36' st Felli); Arrondini (13' st Ferri), Noschese, Innocenti (12' pt Dall'Agata). A disposizione: Palermo, Montemaggi, Fiaschini, Centonze. Allenatore: Lorenzo Giunchi.
REGGIO AUDACE (4-3-3): Narduzzo; Bran, Rozzio, Cigagna, Masini; Staiti, Cavagna (23' st Grassi), Osuji; Luche (1' st Broso), Zamparo (33' st Ponsat), Boldrini (1' st Pastore). A disposizione: Rossi, Belfasti, Palmiero, Crema, Bardeggia. Allenatore: Mauro Antonioli.
NOTE - Espulso Rozzio al 21' st. Ammoniti Cavagna, Valenza. Recupero: 1'+4'.

Commenti

Rivivi il LIVE di Classe-Reggio Audace 1-3
Antonioli: «Una vittoria meritata, proseguiamo verso un obiettivo importante»