Primo Piano

La Reggiana si salva con un autogol, pari con brivido contro la Vigor Carpaneto

Deludente prestazione casalinga per i granata dopo il k.o. a Pavia di domenica scorsa

Lorenzo Chierici
04.11.2018 16:50

La Reggio Audace fatica a trovare la via della rete per tutto il primo tempo, poi nella ripresa va sotto, ma grazie a un notevole colpo di fortuna pareggia le sorti dell’incontro. A sancire l’1-1 con la Vigor Carpaneto è stata infatti una sfortunata autorete di Mastrototaro su cross del neo entato Belfasti. Gara tutt’altro che esaltante e modulo probabilmente da rivedere per mister Antonioli.

PRIMO TEMPO. La Reggiana scende in campo al "Città del Tricolore" con un equilibrato 4-4-2, ci provano subito i granata con una conclusione di Spanò che, di testa, su traversone di Staiti, manda il pallone oltre la linea di fondo. La Reggiana insiste e al 13’  Zamparo cerca la via del gol, ma il portiere Vagge è attento e sventa la minaccia senza problemi. Risponde la Vigor Carpaneto con una conclusione di Rantier da 25 metri, ma il suo destro finisce direttamente in curva nord. Risponde la Reggiana con Staiti, il più pericoloso dei granata in questa prima frazione di gioco, ma la sua conclusione rasoterra termina di poco a lato alla destra di Vagge. Il centrocampista granata si ripete al 35’ quando calcia bene, ma il portiere piacentino si distende e manda in corner. Nel frattempo è il solito attaccante francese Rantier a cercare la via del gol con una punizione che termina sul fondo, lambendo l’incrocio dei pali alla sinistra di Narduzzo. La Reggiana insiste e al 44’ va vicina al gol con una staffilata di prima intenzione del baby Piccinini, classe 2001, che ha dimostrato di avere grande personalità, mettendo in difficoltà il portiere Vagge costretto alla deviazione in corner.

SECONDO TEMPO. Dopo che nell'intervallo il mitico Pippo Marchioro è sceso in campo per salutare la curva, accolto da cori e applausi, la Reggiana ci prova subito con un tentativo di Zamparo, rimpallato dalla retroguardia. La Vigor Carpaneto risponde dopo 6 minuti di gioco con il solito incontenibile Rantier che punta Rozzio e cerca il tiro cross dalla sinistra, ma la traversa gli nega la gioia del gol. Poco dopo la Reggiana risponde con una conclusione di testa di Spanò che termina alta su buon cross di Staiti. I granata insistono e vanno vicini al gol con un colpo di testa alto di Broso su perfetto cross da destra di Spanò. Poi, proprio nel momento in cui la Reggiana stava spingendo, la Vigor Carpaneto passa in vantaggio: Cigagna entra su Carrozza e lascia libera la zona di centro area, nella quale si avventa Rantier, perfettamente servito dallo stesso Carrozza; per il bomber, tutto solo davanti a Narduzzo, trafiggere il portiere granata è un gioco da ragazzi: 0-1. A quel punto mister Antonioli cambia radicalmente la Reggiana e la trasforma in un 4-2-4 con Luche e il neo entrato Boldrini sugli esterni, col doppio centravanti in mezzo, quindi Zamparo e Broso. Dietro invece dentro Belfasti pronto a spingere sull’esterno e proprio da un cross di quest’ultimo, di mancino, al 33’ arriva l’autorete della Vigor Carpaneto, con Mastrototaro che, a centro area, svirgola il pallone nel tentativo di rinviarlo, con il pallone che rimbalza e si infila alle spalle del portiere, superato dal beffardo pallonetto, sulla sua sinistra: 1-1. La Reggiana ci crede e spinge sull’acceleratore con Crema che trova la girata,  ma il portiere Vagge respinge con la punta delle dita, poi la difesa sventa. Risponde la Vigor Carpaneto con un bel colpo di testa del neo entrato Quaggio che, tutto solo davanti a Rossi (entrato in campo al posto di Narduzzo per la solita regola degli 'under'), gli consegna il pallone tra le mani. Pericolo scampato, quindi tutti in avanti per l’assalto finale, ma proprio su calcio d’angolo in area ospite, l’arbitro fischia per tre volte e manda le due contendenti negli spogliatoi.


Vota il migliore granata in campo
 

Il tabellino

REGGIANA-VIGOR CARPANETO 1-1
Marcatori: al 24’st Rantier (R), al 33’st Mastrototaro (aut.-V)
REGGIANA (4-4-2): Narduzzo (dal 31’st Rossi); Spanò, Cigagna, Rozzio (dal 31’st Belfasti), Masini; Piccinini (dal 31’st Boldrini), Staiti, Osuji, Luche (dal 35’st Crema); Broso Zamparo. A disp.: Cozzari, Cavagna, Ponsat, Bardeggia, Bran, Boldrini. All.: Antonioli.
VIGOR CARPANETO (4-3-3): Vagge; Rossini, Fogliazza (dal 39’st Zuccolini), Baschirotto, Abelli; Mauri, Mastrototaro, Rossi (dal 16’st Quaggio); Corioni (dal 47’st Tosi), Rantier (dal 26’st Rizzitelli), Carrozza. A disp.: Errera, De Micheli, Zito, Bugazzoli, Odianose. All.: Rossini.
Arbitro: Taricone di Perugia, coadiuvato da Fusari e Palla, entrambi di Catania.
NOTE - Spettatori: 4030 (380 paganti, 3650 abbonati, 12546€ di incasso). Ammoniti Rozzio, Osuji (R) e Rossi (V); calci d’angolo 7-2 per la Reggiana; minuti di recupero 1 + 5.

Commenti

Le pagelle di Reggio Audace-Vigor Carpaneto: male la difesa, Broso e Zamparo non pungono
Antonioli: «La prestazione c'è stata, non posso rimproverare nulla ai ragazzi»